“Se si candida Di Maio può farlo chiunque”, parla Gasparri

Il senatore di Forza Italia: “I 5stelle? Analfabeti che hanno preso molti voti di protesta, ma che li hanno utilizzato male”

Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia, commenta le elezioni in Germania: “La Merkel perde punti perché ha accolto troppa gente in Germania. E’ stata bocciata la sua politica. Se non si vogliono far crescere le formazioni politiche estremiste bisogna fare una politica più severa sul fronte dell’immigrazione”. “Se la Merkel, che ama l’Italia, vuole, può venire a passare quindici giorni da Berlusconi, che le può fare delle ripetizioni”.

Sul Movimento Cinque Stelle: “Analfabeti che hanno preso molti voti di protesta, ma che li hanno utilizzato male. I grillini non conoscono il congiuntivo, con tutti i soldi che hanno avuto nei gruppi parlamentari avrebbero dovuto assumere il nipote del maestro Manzi. Forza Italia sarà sicuramente la prima forza politica per consenso del centrodestra. Su questo non ho dubbi”.

Ancora sui grillini, sempre parlando a Radio Cusano Campus: “Se si candida Di Maio può candidarsi chiunque. Se prenderei Fico in Forza Italia? Ma credo che questo problema non si ponga. Credo che lui sia di estrema sinistra e poi da noi ci sarebbe una prova di alfabetizzazione minimale che non credo supererebbe. In democrazia comunque hanno tutti il diritto di esprimersi. I Cinque Stelle dimostrano la propria inadeguatezza dove governano. Di Maio mi pare uno di cui non vale neanche la pena preoccuparsi. Hanno una base di indignati che affida il proprio voto a degli indegni”.

Comments