Se ridi proteggi il tuo cuore, se ti arrabbi aumenta il rischio infarto

Siete spesso cupi e tristi, pensate troppo, siete trooooppo seri? E ridete, una buona volta! Ci sono tante ottime ragioni per farlo, da adesso una in più. Una risata vi allunga la vita! E non è un modo di dire, è qualcosa provato scientificamente.

Oggi a Parigi si è aperto il Congresso europeo di Cardiologia. E’ stata l’occasione, fra l’altro, per presentare una ricerca dell’Università del Maryland dalla quale si evince che ridere fa bene al cuore, perchè "lo protegge". Insomma, secondo questo studio "il buonumore vale quanto l’esercizio fisico e i farmaci".

Nella ricerca risultati sorprendenti che hanno destato grande interesse fra i 30.000 medici presenti. Pensate che si è addirittura deciso di inserire la risata fra i parametri di un corretto stile di vita: insomma, un po’ come fare del movimento e portare avanti una sana alimentazione.

Il mondo attuale va velocissimo, lo stress della vita quotidiana è sempre presente, i problemi a livello internazionale sono moltissimi. Come si fa a dimenticare tutto ed essere sereni e di buonumore? Come si fa a ridere? Roberto Ferrari, past president della European Society of Cardiology (ESC) e presidente della "Fondazione Anna Maria Sechi per il Cuore" (FASC), spiega: "Basta un buon film comico per stare meglio".  E riguardo i dati della ricerca: "Lo studio ha messo a confronto l’espansione dell’endotelio, il rivestimento interno dei vasi sanguigni, nelle stesse persone in seguito alla visione di uno spettacolo divertente e di uno drammatico, dimostrando che la risata provoca la dilatazione dei vasi fino al 50% in più, aiutando così a prevenire aterosclerosi, infarti e ictus".

"Be happy, be healthy" è il nome della campagna che partirà in autunno: utilizzerà la comicità in tv come strumento principale di prevenzione, come indicato dallo studio USA. "Stiamo elaborando un nuovo programma ad hoc con attori e cabarettisti – rivela Ferrari – che ci vedrà impegnati direttamente, per garantire la massima scientificità. Ridere infatti è importante ma ovviamente da solo non basta e soprattutto non può sostituirsi all’esercizio fisico e a una dieta sana".

Attenzione, però: se ridere protegge il cuore, la rabbia aumenterebbe il rischio di essere colpiti da un infarto. Questa volta a dimostrarlo è una ricerca dell’Università di Pisa presentata al Congresso. Insomma, la nostra salute è strettamente legata al nostro umore. Il nostro corpo, se siamo sereni, se ridiamo, se siamo capaci di restare allegri, sta meglio. Al contrario, incazzarsi serve solo ad aumentare il rischio di schiattare per un colpo al cuore. Liberi di scegliere, naturalmente.

NESSUN COMMENTO

Comments