Scuola, Manifestazione Lotta Studenteca davanti ministero Istruzione

Questa mattina oltre un centinaio di aderenti al movimento giovanile di Forza Nuova, Lotta Studentesca, hanno manifestato sotto il ministero dell’istruzione per la difesa della Scuola Pubblica e contro i tagli che stanno affossando lo Stato Sociale. Numerosi i cori di protesta contro la Gelmini, ma anche contro Berlusconi, il governo e la Sinistra parlamentare ritenuti dai manifestanti colpevoli di essere servi della grande finanza internazionale e delle banche, capaci solamente di colpire il popolo tutelando gli interessi dei poteri forti. La manifestazione si è svolta senza incidenti.

"Noi riteniamo che "indignarsi" faccia molto radical chic, quindi preferiamo definirci "incazzati neri" perchè stiamo vedendo il nostro popolo scivolare verso la catastrofe , mentre i nostri politici continuano a chiacchierare del nulla e ad elargire aiuti verso coloro che hanno alimentato la crisi, ossia banchieri e grande finanza", si legge in un comunicato. "Abbiamo perso la sovranità economica e monetaria, stiamo perdendo lo stato sociale, la disoccupazione giovanile è alle stelle, la precarietà non dà garanzie a chi oggi studia di poter mettere su una famiglia e quindi avere un futuro. Ma Lotta Studentesca non vuole cadere nella trappola, rifiuta la logica di combattere il sistema da dentro, non nasconderà mai la propria identità. La nostra forza sta nell’essere assolutamente equidistanti dalla destra e dalla sinistra. Noi stiamo dalla parte del popolo, e con il popolo vogliamo fare quella Rivoluzione Nazionale da tempo auspicata da Forza Nuova. Dalle
scuole alle piazze, nelle strade e ovunque potremo far sentire la nostra voce, noi saremo presenti!".

NESSUN COMMENTO

Comments