Scomparsa la nipote di Berlusconi, il Cav lascia la chiesa visibilmente commosso

© Gian Mattia D'Alberto - LaPresse 16-01-2012 Milano cronaca Funerale di Sabrina Beretta, nipote di Silvio Berlusconi nella foto: Silvio Berlusconi © Gian Mattia D'Alberto - LaPresse 16-01-2012 Milan Sabrina Beretta's funeral in the photo: Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi ha assistito al funerale della nipote Sabrina Maria Pia Beretta, scomparsa sabato mattina, nella parrocchia Santi Patroni d’Italia. Una cerimonia in una chiesa gremita. L’ex premier si e’ seduto in prima fila accanto alla cugina, suor Luisa Angelica. In chiesa c’erano anche i figli di Berlusconi, gli ‘amici’ Ignazio la Russa, Daniela Santanche’, Alessandro Sallusti, Fedele Confalonieri, Iva Zanicchi e Ennio Doris. Ha preso la parola durante il funerale, Paolo Berlusconi che ha recitato un testo di Henry Scott Holland ‘La morte non e’ niente’. Parole che hanno commosso tutti i presenti, e che descrivono la morte non come un addio ma come un continuo ritrovarsi da una ‘stanza accanto’. "Quando una persona cosi’ giovane ci lascia – ha detto Paolo Berlusconi – ci chiediamo perche’. Ma non c’e’ una risposta. Dobbiamo rassegnarci al fatto che i nostri cari ad uno ad uno se ne vanno". E Sabrina se ne’ andata a soli 37 anni, portata via da un male incurabile. "Era buonissima – ricorda la zia suora – dirigeva la scuola di ballo della mamma. Era anche una sua passione. Qui in chiesa sono venuti tanti suoi amici e ragazzi della scuola. Non aveva figli". Sulla bara un letto di fiori bianchi e la scritta "alla nostra principessa che e’ volata in cielo".

Poco prima di mezzogiorno, il Cavaliere, visibilmente commosso, ha lasciato la chiesa. Prima che la salma partisse per il cimitero di Lambrate, Berlusconi e i suoi familiari hanno ricevuto le condoglianze dalle numerosissime persone che hanno riempito la piccola chiesa. Accanto all’altare era esposto anche un grande gonfalone del Milan mentre fuori dalla chiesa e’ stata posta una grande corona da parte della Fininvest. I due figli maschi di Berlusconi, Piersilvio e Luigi, al termine della funzione, si sono stretti in un lungo abbraccio e moltissime persone si sono avvicinate a Silvio Berlusconi per stringergli la mano.

NESSUN COMMENTO

Comments