Sciare, alcuni consigli per la settimana bianca

Questa  e’ la classica settimana per farsi una vacanza sulla neve: le giornate si allungano, fa meno freddo ma si paga di piu’. Insomma e’ l’equivalente della settimana a ridosso del Ferragosto. Periodo ideale per sciare ma anche quello di incidenti sulle piste, anche se sciare e’ uno sport sicuro. Infatti, per uno sciatore medio la possibilita’ di un incidente di una certa gravita’ si puo’ verificare ogni 680 giornate di sport e con una "settimana bianca" all’anno si puo’ sciare tranquillamente tutta la vita.

Ovviamente ci sono le norme di sicurezza. Ne riassumiamo alcune:

– dare la precedenza a chi viene da destra

– non fermarsi al centro della pista, in curva o nei dossi

– obbligo di casco per i minori di 14 anni

– adeguamento della velocita’ alle proprie capacita’ e condizioni ambientali

Si possono stipulare polizze con una assicurazione anche per una sola giornata o per piu’ giorni acquistando contestualmente lo skipass (leggere sempre le condizioni!). Per l’acquisto dell’attrezzatura occorre preventivare una spesa complessiva di circa 300 euro (sci, attacchi, racchette e scarponi) o piu’ in relazione alla qualita’, alla marca e alle prestazioni che si richiedono all’equipaggiamento.

Da ricordare che non e’ pensabile passare dalla poltrona dell’ufficio alle 8 ore di sci sulla pista: il rischio di incidenti, anche lievi, e’ in agguato, in particolare nelle ore pomeridiane, quando i muscoli sono stanchi e rispondono poco alle sollecitazioni.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc*
*Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

NESSUN COMMENTO

Comments