Santori (PdL): Noi ai cortei, partita campagna di indignazione

“Abbiamo avviato una campagna di indignazione contro i cortei senza regole attraverso l’invio automatico di una lettera direttamente sulla casella di posta elettronica del Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, dal quale ci si attende una presa di posizione definitiva e  duratura in materia di regolamentazione dei cortei” – lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, Presidente della Commissione Sicurezza di Roma Capitale che ha lanciato un banner appositamente dedicato dal titolo “Basta cortei, aderisci all’indignazione di Roma”, sul sito internet www.fabriziosantori.com, da dove stanno partendo centinaia di e – mail di adesione per esprimere democraticamente dissenso contro chi grida all’anarchia in tema di manifestazioni.

“E’ alquanto demagogico e pretestuoso il ricorso al Tar presentato dal gruppo regionale della Federazione della sinistra contro l’ordinanza del sindaco in materia di cortei. L’ordinanza del sindaco Alemanno è solo il primo passo nella stesura di regole che tutelino non solo chi manifesta, ma chi subisce le manifestazioni.  I  diritti, infatti, appartengono a tutti e non solo a chi scende in piazza. L’ordinanza non blocca, ma regolamenta i cortei. E’ inutile che la sinistra continui a stravolgere con le parole intenti comprensibili a tutti che non imbavagliano chi manifesta, né blindano la città, bensì definiscono solo spazi idonei per farlo. Chiediamo al Prefetto di intervenire subito, perché il problema non può essere più rimandato, né affrontato in maniera provvisoria” – conclude Santori.

NESSUN COMMENTO

Comments