Santo Domingo/Panama, Menia (CTIM): votate Comitato Tricolore per un Comites forte

“Mi appassiona la campagna elettorale in vista delle elezioni dei Comites e sono felice di vedere che i tanti candidati del CTIM si stanno dando molto da fare sul territorio, in tutto il mondo. Vicini ai nostri connazionali, sempre pronti ad ascoltare i loro problemi e i loro desiderata, stanno seminando impegno e passione e sono certo che raccoglieranno i frutti di questo loro lavoro”. Così Roberto Menia, Segretario Generale del Comitato Tricolore per gli italiani nel mondo.

“In queste ore sto seguendo la incredibile vicenda della ‘sparizione’ di una cinquantina di opzioni per il voto di altrettanti nostri connazionali di Santo Domingo dove, da quando non c’è più l’ambasciata, si è nel caos permanente. Non a caso il nostro delegato del Ctim, Paolo Dussich, si era battuto con grande convinzione affinchè si conservasse quel presidio italiano: a lui – aggiunge Menia – desidero rivolgere un grande in bocca al lupo affinché possa, da eletto nel Comites, difendere i nostri connazionali nell’isola caraibica ove da oltre vent’anni è protagonista di iniziative e battaglie a difesa della comunità italiana”.

ISCRITTO AL VOTO E LA SCHEDA NON ARRIVA? CHIEDI DUPLICATO ALL’AMBASCIATA

“A Santo Domingo, – continua il Segretario Generale del CTIM – dopo la chiusura dell’ambasciata d’Italia, una scelta che noi come CTIM ribadiamo essere illogica oltre che ingiusta, c’è bisogno di un Comites forte e attento alle richieste e alle necessità dei connazionali. Sono convinto che una persona come Dussich, candidato con la lista CTIM al Comites di Panama, possa dare un grande contributo alla causa degli italiani della Repubblica Dominicana”.

“Il Comitato Tricolore – ribadisce Menia – è una associazione storica, fondata dall’indimenticato Mirko Tremaglia, da sempre presente quando si tratta di italiani all’estero.  Votare la lista CTIM per il Comites di Panama-Santo Domingo  vuol dire avere la garanzia di essere protagonisti, come italiani, del cambiamento. Per un Comites capace di garantire un rapporto costante tra le istituzioni diplomatiche locali e la comunità, per un Comites forte che possa farsi sentire sul territorio ma anche a Roma. L’attuale governo abbandona gli italiani all’estero, il Comitato Tricolore no: sempre dalla parte delle nostre comunità – conclude il Segretario Generale del CTIM -, è pronto a farsi carico delle istanze insolute e degli interventi migliorativi della qualità di vita dei  connazionali, difendendo i diritti e i valori che costituiscono la nostra identità”.

NESSUN COMMENTO

Comments