Santo Domingo, turismo in crescita nella Repubblica Dominicana

Secondo un rapporto di Tourism-Review.com, “l’aumento nel settore del turismo dominicano è dovuto alla nuova legge sugli incentivi Turistici che ha attivato 34 progetti turistici di tutto il paese, con un investimento di 2, 300 milioni di dollari. La nuova normativa ha inoltre esteso il periodo di esenzione fiscale da 10 a 15 anni, favorendo così tutti gli stabilimenti esistenti. Ciò ha permesso alla maggior parte degli hotel di Punta Cana di essere modernizzati”.

Grazie alla promozione che è stata operata da parte del Ministero del Turismo, anche il numero di visitatori ricevuti in Repubblica Dominicana è aumentato (soprattutto dai mercati del Regno Unito e della Germania, che hanno mostrato una ripresa rispetto allo scorso anno). I turisti provenienti dal Nord America sono aumentati del 10 per cento. Con 10 milioni di viaggiatori in arrivo, i passeggeri atterrati al Punta Cana International Airport sono aumentati del 13 per cento rispetto ai primi tre mesi del 2013, dato che fa sicuramente ben sperare per la nuova stagione turistica.

Per quanto riguarda la provincia di Puerto Plata, grazie al nuovo porto crociere Carnival, la cui costruzione terminerà nel dicembre di quest’anno, si potrà a breve vitalizzare l’afflusso turistico lungo la costa settentrionale del paese. Il Ministero ha anche investito su altri progetti, come la nuova zona coloniale, la costruzione dell’autostrada El Coral e dell’innovativo Bulevar del Atlántico.

“La crescita del settore del turismo dominicano ha registrato un incremento del 3,6 %. Un ottimo risultato se si considera che l’intera area caraibica, in generale, è cresciuta solo dell’1 per cento,” ha dichiarato il viceministro del Turismo, Radhames Martinez Aponte. Il Ministro ha anche osservato che quest’anno si sta valutando la costruzione di infrastrutture a Bani, Peravia e Montecristi, e che sta per essere terminato il nuovo piano per la legislazione del turismo, che certamente porterà un decisivo miglioramento del prodotto turistico dominicano.

Il Paese vuole anche posizionarsi nel settore MICE del turismo d’affari (conferenze, incentives, meeting). Si prevede infatti a Santo Domingo la costruzione di un importante centro congressi alla quale parteciperà il settore alberghiero privato.

NESSUN COMMENTO

Comments