Santo Domingo, dominicani in Italia preoccupati: ‘senza ambasciata come facciamo?’ (VIDEO)

Continua ad essere a dir poco caotica la situazione che vive la comunità italiana residente nella Repubblica Dominicana dopo la chiusura dell’ambasciata d’Italia di Santo Domingo lo scorso 31 dicembre 2014. Su ItaliaChiamaItalia ne abbiamo parlato tante volte. Scegliendo di chiudere la sede diplomatica in terra dominicana, l’Italia ha deciso di fatto di abbandonare a se stessi oltre 50mila connazionali che vivono nell’isola dei Caraibi. Ma a soffrire per la chiusura dell’ambasciata non ci sono soltanto gli italiani. Anche per i dominicani la situazione è drammatica.

Sta facendo molto rumore in questi giorni la protesta della comunità dominicana residente in provincia di La Spezia, in Liguria. Oltre 2500 dominicani che ora non sanno come superare le difficoltà per poter fare arrivare in Italia i propri parenti, attraverso il ricongiungimento familiare. Per andare in ambasciata, dovrebbero andare in quella di Panama (da cui dipende la RD dal 1 gennaio 2015), dovrebbero quindi essere disposti a spendere un bel po’ di soldi, che non tutti hanno. E i dominicani che dalla RD volessero venire in Italia per turismo? O magari per lavoro? Niente, anche loro sono bloccati. Dal 1 gennaio 2015 non c’è nessuno che possa fornire loro il visto per poter viaggiare e raggiungere lo Stivale.

Della situazione che riguarda la comunità dominicana residente in terra ligure ha parlato lunedì sera anche il Tg3 della Liguria. All’interno dell’edizione andata in onda la sera di Pasquetta, potete vedere il video del servizio relativo alle difficoltà dei dominicani. Nel servizio viene citato anche il nostro quotidiano online, per sottolineare che oltre ai dominicani anche gli italiani dei Caraibi sono arrabbiatissimi nei confronti di un governo che li ha dimenticati.

NESSUN COMMENTO

Comments