Sanremo 2012, Morandi: A Celentano massima libertà

"Tutti ci chiedono di Adriano Celentano: quale altro artista a livello mondiale, dopo 50 anni di carriera, quando si muove e’ capace di creare il casino che fa lui?". Cosi’ Gianni Morandi che, assieme Gianmarco Mazzi, direttore artistico di Sanremo 2012, ha risposto questo pomeriggio, nel corso di una diretta moderata da Vincenzo Mollica, in videochat sul sito del Tg1 alle domande e alle curiosita’ degli utenti sulla prossima edizione del Festival.

L’attenzione e’ tutta focalizzata sull’esibizione del ‘molleggiato’. Ha detto Morandi: "A dire il vero non sappiamo nemmeno il giorno che arrivera’ ma, come al solito, gli verra’ lasciata ampia liberta’. Lui mi ha solo detto: ‘Io ci saro’. Al massimo la prima sera vi guardo e se non mi piacete non vengo piu’…". Gli fa eco Mazzi: "Noi speriamo, innanzitutto, che canti. Poi se non ci fosse un suo monologo non sarebbe Celentano. Anzi, speriamo in uno dei suoi silenzi. Polemiche? Lui si e’ sempre assunto la responsabilita’ di cio’ che dice e, in caso di provocazioni, per noi non sara’ un problema".

E la risposta non si e’ fatta attendere: nel corso della videochat, a stretto giro di posta, tramite il blog dell’artista, e’ arrivato un messaggio in cui Celentano da’ vita a un divertente siparietto, scherzando con Morandi e Mazzi: "Ragazzi va bene tutto, ma non esagerate -scrive- Anzi: dato che ancora non sapete cosa faro’, vi chiedo io cosa pensate che io abbia in mente di fare".

NESSUN COMMENTO

Comments