Sanremo 2012, La figlia di Gianni Morandi: ‘Mio padre ama mettersi in gioco’

SANREMO FESTA COMPLEANNO LUCIO PRESTA

Marianna Morandi, in un’intervista raccolta da "Gente", rivela i segreti di papà Gianni, che nei prossimi giorni sarà ancora una volta il conduttore del Festival di Sanremo, appuntamento imperdibile quanto si tratta di canzoni italiane. Gianni Morandi, racconta la figlia, "è un uomo coraggioso, testardo, gli piacciono le sfide". Anche per questo quando gli è stato chiesto di tornare a condurre il Festival, non ci ha pensato due volte, "anche se il record di ascolti dello scorso anno suggeriva il contrario".

Mio padre, racconta Marianna, "ama mettersi in gioco. Sa che il pubblico lo ama, per la sua trasparenza, la sua onestà". Ma non è stato sempre così, Gianni ha attraversato anche momenti molto difficili: non sono state poche le difficoltà quando, negli anni 70, il mondo dello spettacolo sembrava avergli voltato le spalle. E’ sempre Marianna Morandi a raccontare quel periodo: "Papà attraversava un periodo difficile, dopo i trionfi degli anni 60 era finito in un cono d’ombra. Ricordo che si rimise a studiare per prendere la licenza media, passavamo i pomeriggi sui libri insieme". Comunque quello fu solo "un blackout temporaneo", anche se "sono sicura ci abbia fatto del gran bene, è servito a capire il valore delle cose, l’importanza di raggiungere i traguardi faticando, senza che nulla ti sia dovuto". E a restare umili, nonostante il successo.

NESSUN COMMENTO

Comments