San Valentino con la propria auto: il regalo ideale è quello antistress

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Gli Italiani, si sa, sono innamorati della propria auto: Facile.it, comparatore di polizze RC, oltre che di mutui, prestiti e conti correnti, ha voluto “spoetizzare” la zuccherosa data del 14 febbraio realizzando un insolito sondaggio. Cosa regalerebbero gli automobilisti italiani alla loro vettura e, soprattutto, che cosa a quella dell’ex che li ha fatti soffrire?

Inviate a circa 140.000 utenti, le domande hanno permesso di scoprire che oltre un italiano su cinque (il 21%) le regalerebbe il pilota automatico, per dedicare maggior attenzione ai paesaggi e meno alla strada: un regalo che, ammettiamolo, forse è indice della volontà di trascorrere la nostra vita su quattro ruote con meno stress.

Frutto di “interesse personale” è l’idea scelta dal 18% del campione che, in barba a divieti, cartelli e vigili urbani, regalerebbe alla propria auto un pass speciale per parcheggiare ovunque. Molto poetica (o forse funzionale?) l’idea – rubata a film di fantascienza o a qualche cartone animato dell’infanzia – di regalare delle ali per volare al di sopra del traffico e degli ingorghi: l’ha scelta il 14% del campione. D’altro canto, a chi non piacerebbero?

Se l’11% del campione intervistato desidererebbe una polizza assicurativa deluxe, per dormire sonni tranquilli e non temere in caso di incidenti, c’è anche chi vorrebbe i sedili ergonomici e massaggianti (8%), o delle fascinosissime cinture di sicurezza firmate, per essere alla moda anche mentre si è in auto (2%).

I regali per l’ex Se questi sono i regali con cui farebbero contenti la propria auto, gli italiani sembrano avere le idee chiare anche quando si tratta di tirar fuori un pizzico di cattiveria: tra i regali con cui si vendicherebbero dell’ex che li ha traditi, al primo posto assoluto troviamo l’autoradio che trasmette solamente cantanti neomelodici: il 21% di chi ha risposto al sondaggio ritiene che musica indigesta e un po’ deprimente sia l’arma migliore per prendersi una rivincita.

Seguono, scelti nel 17% dei casi, i sedili urticanti e delle perfide cinture di sicurezza che macchiano i vestiti (13%). Tra le altre piccole vendette su quattro ruote, infine, troviamo l’Arbre Magique all’aglio (12%) e un navigatore con la voce dell’on. Daniela Santanché (12%).

NESSUN COMMENTO

Comments