Salvini: “Una moschea a Firenze? Non penso sia un’esigenza della città” [VIDEO]

Matteo Salvini in Toscana. Sul tema delle grandi opere "e' giusto calcolare costi e benefici quindi fa bene il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli a volerci vedere chiaro”

Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell’Interno, parlando con i giornalisti a Campi Bisenzio (Firenze) a margine di un comizio elettorale a sostegno del candidato di centrodestra Maria Serena Quercioli, a proposito della richiesta di avere più agenti delle forze dell’ordine a Firenze e in Toscana avanzata dal sindaco Dario Nardella e dal governatore Enrico Rossi, ha detto: “Mi fa piacere che amministratori e sindaci del Pd che hanno dormito per anni si stiano svegliando in queste tre settimane dalla nascita del governo. Poi noi i miracoli in tre settimane non li facciamo. Cercheremo di portare più sicurezza e più forze dell’ordine in tutta Italia”. “Da governatori e sindaci che non hanno fatto un accidenti per tanti anni mi aspetto rispetto”, ha aggiunto il leader della Lega.

Sul tema delle grandi opere “e’ giusto calcolare costi e benefici quindi fa bene il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli a volerci vedere chiaro, perche’ ci sono alcune infrastrutture che servono, altre che sono superate dai tempi”. Riferendosi proprio a Firenze Salvini ha aggiunto che se “penso a come e’ stata sventrata con la tramvia, e penso a come sono stati rovinati interi quartieri, mi piange il cuore”.

Sarà il sindaco di Cascina (Pisa), Susanna Ceccardi, la candidata della Lega alle elezioni regionali in Toscana nel 2020? “Una cosa per volta. Iniziamo ad occuparci di Campi Bisenzio, Pisa, Siena e Massa. Poi penseremo alla Regione Toscana”. “Sicuramente la regione Toscana – ha sottolineato il Matteo padano – merita un cambiamento, merita ospedali aperti e non ospedali chiusi; pensiamo che anche il comune di Firenze possa cambiare verso”.

A chi gli chiedeva cosa pensasse delle dichiarazioni del direttore degli Uffizi Heike Schmidt, che ha detto che Firenze meriterebbe una grande moschea con una cupola dorata, Salvini ha risposto così: il direttore degli Uffizi “chieda ai cittadini cosa ne pensano”. E poi: “In Regione Lombardia abbiamo approvato una legge che prevede dei referendum. Quindi, fossi nel direttore degli Uffizi mi occuperei del grande museo che ha sottomano più che di grandi moschee. Non penso che sia un’esigenza né di Firenze, né di nessun altro Comune”.

Sul futuro dell’esecutivo gialloverde: “Matteo Renzi ha tanto tempo libero per giocare a tennis e spero possa stare in vacanza 10 anni. Questo governo con i 5 stelle durerà,  se ne facciano una ragione”.

Sull’Europa, intervistato dalla stampa tedesca: “Nel giro di un anno si deciderà se l’Europa unita esiste ancora o meno”. “Se tutto è diventato senza senso lo vedremo dopo le elezioni europee del 2019 e nelle negoziazioni sul bilancio”.