Salvini: “Situazione di stallo, se nessuno si muove si va a votare”

Come va con Berlusconi? “L’alleanza c’è. C'e' un programma che e' quello di centrodestra”. Coi 5stelle “c’è dialogo, ma Di Maio non può dire ‘il premier lo faccio io, il programma è il mio’ e tutto io”

Matteo Salvini, leader della Lega

A poche ore dall’incontro con il presidente della Repubblica Sergio Napolitano, in occasione delle consultazioni al Colle, Matteo Salvini, intervistato da Affaritaliani.it, scatta la sua fotografia circa l’attuale situazione politica italiana: “Situazione di stallo. Tutti sono fermi sulle loro posizioni e se nessuno si muove si va a votare”.

Saranno possibili convergenze con i 5 Stelle? “Sulle presidenze di Camera e Senato abbiamo dimostrato di essere veloci, concreti e rispettosi della volonta’ popolare. Altro paio di maniche e’ il governo”. Come va con Berlusconi? “L’alleanza c’è. C’e’ un programma che e’ quello di Centrodestra – sottolinea Salvini – e da li’ si parte, cosi’ come si parte dalla squadra del Centrodestra”.

Dunque anche con il Movimento 5 Stelle la Lega è disposta a dialogare? “Assolutamente sì, con i grillini dialogo, con Renzi invece e’ piu’ difficile visto che ha governato per sei anni, male”.

SALVINI AL QUIRINALE PER LE CONSULTAZIONI, GUARDA IL VIDEO

Dunque, pronto a interloquire e a ragionare sulle proposte per il Paese, “però – avverte il leader leghista – i grillini non possono dire ‘quello non mi piace, quello mi sta antipatico, quello non lo voglio, il premier lo faccio io e il programma e’ mio’”.