Salvini riunisce coordinatori Ncs, “si andrà al voto anticipato”

Il leader leghista pronta alla campagna elettorale, è già in campo. E chiarisce: “Il congresso della Lega ci sarà dopo aver vinto le elezioni politiche anticipate..."

Matteo Salvini

Il segretario della Lega, Matteo Salvini, ha riunito oggi a Roma i coordinatori regionali di Noi con Salvini. “Un incontro – dice il presidente NcS – lungo e proficuo per fare il punto sulle prossime battaglie da portare avanti. La prima sfida dell’anno sara’ quella del 18 e 19 febbraio, le giornate del tesseramento che ci vedranno in piazza, tra la gente, in tutte le piazze d’Italia”. Presenti alla riunione anche il vice presidente, Raffaele Volpi e il segretario del movimento, Angelo Attaguile.

Salvini tornerà “a breve” in Sicilia per presentare il programma per rilanciare l’isola e per presentare la candidatura di Angelo Attaguile alle primarie del centrodestra per le elezioni regionali. Lo ha annunciato il leader della Lega in persona. Questa volta la città scelta sarà Catania e nei prossimi giorni Salvini e Attaguile renderanno nota la data della visita.

Intanto il Matteo padano continua la sua corsa elettorale. Sempre più vicino a Trump (“Metodo Trump dovrebbe essere attuato anche in Italia: in questo momento l’Islam è un pericolo planetario”, scrive su Twitter), contro Virginia Raggi: “A Roma, per il bene dei cittadini romani, al di la’ delle polizze, prima si vota e si elegge un Sindaco piu’ normale di questo meglio e’. Il mio problema quando mi fermano per Roma non e’ Marra, la Muraro, le polizze, ma che non c’e’ un Sindaco, non c’e’ l’amministrazione, ci sono gli assessori, non c’e’ niente…”.

Per quanto riguarda il futuro della Lega: “Il congresso della Lega ci sarà dopo aver vinto le elezioni politiche anticipate…”. “Il Congresso – ha insistito parlando con i cronisti a Montecitorio – ci sarà quando Renzi, Gentiloni, Mattarella e Napolitano, con il permesso di Bruxelles, spiegheranno agli italiani quando possono votare, partecipiamo alle elezioni e vinciamo…”.

Dopo l’altolà di Napolitano sul voto a giugno e altri segnali politici, sembra che le urne in primavera si allontanino. Per Salvini, invece, “si andrà al voto anticipato. Fortunatamente Napolitano parla a nome suo, forse…. Se ci sono elezioni anticipate, secondo voi agli italiani interessa che ci sia il congresso della Lega?”. Quindi Salvini smentisce l’ipotesi di una candidatura di Umberto Bossi nelle liste di Forza Italia: “Fantasie… Se poi Fi vuole candidare degli esterni…”. Sul rapporto con il Cavaliere: “Ho buoni rapporti con tutto il mondo… Patti chiari, amicizia lunga. Basta che nessuno si senta superiore a nessun un altro e i progetti e i programmi siano condivisi”.