Salvini ora punta a fare il premier

Regalone politico del procuratore di Agrigento a Salvini, Matteo ringrazia. La strada è segnata. La Lega, o quel che sarà, andrà oltre la protesta insensata del M5S. Andrà oltre il populismo. Otterrà percentuali di consenso talmente alte da…

Ma ve lo immaginate Matteo Salvini in un’aula di Tribunale chiamato a rispondere di sequestro di persona? Siete disposti a pensare quale tipo di ricaduta mediatica provocherebbe un’immagine del genere?

Cerchiamo tutti di comprendere cosa potrebbe accadere se un attimo dopo essere stati invasi su social, televisione e giornali da queste immagini, Salvini decidesse di staccare la spina al Governo e di tornare al voto.

Adesso provate a immaginare quanti voti potrebbe ottenere.

Il procuratore di Agrigento è riuscito a trasformare Salvini in un Berlusconi elevato a 100. Berlusconi combatteva e combatte certa Giustizia per gli italiani, ma anche per se stesso. A Salvini adesso viene consegnata volontariamente la stessa spada per combattere una battaglia non solo contro questa Europa ipocrita, falsa e inutile, ma anche e soprattutto per combattere chi in Patria difende gli interessi di chi specula e lucra sulle vite dei migranti per ottenerne profitto.

Morale della favola: la Lega, o quel che sarà, andrà oltre la protesta insensata del M5S. Andrà oltre il populismo. Otterrà percentuali di consenso talmente alte da concedere a Salvini di scegliere se diventare il prossimo presidente del Consiglio o della Repubblica Italiana, a sua scelta. E di far sedere sulla poltrona non occupata da lui qualcuno da lui indicato.