Salvini: “In Italia 650mila immigrati clandestini negli ultimi 4 anni, ora basta” [VIDEO]

"Stiamo lavorando alla revisione finale della nostra proposta sulle regole" da presentare al vertice europeo. "L'obiettivo è proteggere frontiere esterne, non dividere il problema tra paesi europei ma risolvere il problema a monte”

Nel momento in cui scriviamo è in corso a palazzo Chigi un vertice tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Al centro della riunione la proposta italiana sui migranti da presentare al Consiglio europeo del 28 e 29 giugno. Al termine dell’incontro è in programma il Consiglio dei ministri.

Salvini, nel pomeriggio, in conferenza stampa al Viminale, al termine dell’incontro con il collega austriaco, è tornato sul tema immigrazione: “Il governo italiano è disposto ad aiutare solo gli italiani. Abbiamo avuto 650 mila migranti sbarcati in quattro anni: ora, invece di prendere, siamo disponibili a dare”.

“Stiamo lavorando alla revisione finale della nostra proposta sulle regole” da presentare al vertice europeo. “L’obiettivo è proteggere frontiere esterne, non dividere il problema tra paesi europei ma risolvere il problema a monte. Se qualcuno in Ue pensa che l’Italia debba continuare ad essere punto di approdo e un campo profughi ha sbagliato a capire”.

Salvini ha confermato che nei prossimi giorni si rechera’ in Libia “offrendo collaborazione nel settore dell’immigrazione, ma anche nello sviluppo economico ed industriale di quel Paese”.

Da parte sua Heinz Christian Strache, vicepremier austriaco, al termine dell’incontro ha detto: “Serve un’alleanza di volenterosi per proteggere l’Europa da chi vuole entrare e vogliamo promuovere questa strategia in collaborazione con l’Italia, in modo da riacquistare la fiducia della popolazione”. L’Austria assumerà dal 1 luglio la presidenza di turno dell’Unione Europea.