Salvini: “Da Bruxelles 6mila euro per ogni immigrato? L’Italia non chiede elemosina” [VIDEO]

“Se vogliono dare soldi a qualcun altro lo facciano, l'Italia non ha bisogno di elemosina”, “anche perchè nel corso del tempo ogni richiedente asilo costa tra i 40mila e i 50mila euro”

“Se Gad Lerner, Vauro, Librandi e compagni vari mi danno del ‘razzista’, la giornata comincia bene!”. E’ il buongiorno che Matteo Salvini dà ai suoi follower su Twitter.

Poi in mattinata, parlando ancora di immigrazione: “Se vogliono dare soldi a qualcun altro lo facciano, l’Italia non ha bisogno di elemosina”. Il vicepremier e ministro dell’Interno respinge così al mittente la proposta dell’Ue riportata dal Financial Times di pagare 6mila euro per ogni migrante salvato nel Mediterraneo e accolto da uno dei paesi membri.

“L’Italia non chiede l’elemosina, anche perche’ nel corso del tempo ogni richiedente asilo costa tra i 40mila e i 50mila euro”. Per Salvini Bruxelles “l’elemosina se la puo’ tenere. Noi vogliamo chiudere i flussi in arrivo per smaltire l’arretrato di centinaia di migliaia di presenze. Non chiediamo soldi ma dignità e ce la stiamo riprendendo con le nostre mani”.