Salvini al Quirinale: “Pronti a partire. Conte? Nomi per il premier sono tutti politici” [VIDEO]

Quello legastellato sarà un governo "di speranza, di crescita e futuro, non sarà remissivo”, assicura Matteo Salvini: “Niente di campato per aria, radici solide per un governo che non guarda indietro ma avanti”

“Siamo pronti a partire, nessuno ha niente da temere, anzi. Vogliamo un governo che pur rispettando tutto e tutti, pur rispettando tutte le normative, metta l’Italia al centro, prima gli italiani. Lo abbiamo detto prima delle elezioni, continueremo su questa linea”. Ad assicurarlo è il leader della Lega, Matteo Salvini, dopo l’incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale.

Abbiamo consegnato il nostro destino e quello del Paese a Mattarella. Noi siamo pronti per questa bellissima avventura che si basa su radici solide, non c’e’ niente di campato per aria, guardiamo avanti”.

“Entrando in questo palazzo – ha detto Salvini in conferenza stampa – mi andavo a rileggere come il debito pubblico italiano 5 anni fa era inferiore di 300 miliardi di euro rispetto ad oggi. Nessuno ha niente da temere dalle nostre politiche economiche. Puntiamo a far crescere l’economia italiana per ridurre il debito a fronte di politiche fallimentari”.

Quello legastellato sarà un governo “di speranza, di crescita e futuro, non sarà remissivo. Niente di campato per aria, radici solide per un governo che non guarda indietro ma avanti. L’Italia merita molto e qualcuno all’estero cambi prospettiva”.

Giuseppe Conte premier non è un tecnico al governo? “I nomi per il premier sono tutti politici”, ha replicato Salvini ai giornalisti presenti lasciando la sala stampa del Colle.