Salvini a Otto e mezzo, ‘la riforma costituzionale di Renzi fa schifo’

Matteo Salvini, intervistato da Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7, assicura il proprio sostegno al Governo in caso di intervento in Libia: "L’Isis e il fondamentalismo islamico sono un’emergenza mondiale, sono pronto a sostenere il Governo in caso di intervento in Libia".

A proposito di politica nazionale: "Renzi è nelle condizioni di favorire le aziende di Berlusconi". Secondo il leader del Carroccio, "quando Renzi dice che si occuperà di frequenze, diritti del calcio, conflitto di interessi… Sappiamo che ci sono milioni di euro in ballo".

A Roma è strazio centrodestra. Si gioca ora la partita per le prossime Politiche? "Nelle prossime elezioni amministrative in ballo non c’e’ la leadership del centrodestra o altre amenita’ politiche: a me interessano i candidati citta’ per citta’, per battere Renzi", afferma il Matteo padano. "Berlusconi? Non sono un ingrato – risponde – gli riconosco di aver fatto tantissimo per l’impresa, per il paese e per il calcio. Detto questo, se mi chiedete se il Milan di oggi mi piace, dico di no".

Ancora su Roma: "E’ ovvio che in caso di ballottaggio tra centrodestra e centrosinistra, scelgo il candidato di centrodestra. La domanda e’ quanto Marchini rappresenti il centrodestra. La Meloni e’ piu’ preparata e arrivera’ al ballottaggio assieme alla Raggi. Chiedete quindi a Marchini e Berlusconi cosa decideranno di fare".

"Primarie del centrodestra? Per me se sceglie la gente e’ sempre meglio. Ma se a Roma vedo che su Marchini si esaltano Fini, Alfano, Scagliola, Casini… Io non penso sia questo il centrodestra del futuro, io penso a qualcosa di piu’ moderno".  "La mia ambizione e’ quella di portare il centrodestra su posizioni che non sono lepeniste: sono semplicemente di buon senso. Poi, ripeto, se qualcuno vuole un centrodestra fatto dai Fini, Verdini e Alfano…".

A proposito di riforme: "Il Senato rimane ma non viene eletto. Le Provincie, nonostante Renzi abbia detto di averle abolite, esistono ancora e costano di piu’. Se questa e’ una riforma geniale, mi permettero’ di votare no. Questa riforma fa schifo".

Sul marò italiano ancora in India ma che presto farà ritorno in Patria: "Salvatore Girone, uno dei Maro’, tornera’ in Italia! Sono contento e ringrazio il Tribunale dell’Aja. Se fosse stato per Renzi avrebbe aspettato chissa’ quanto tempo ancora…".