Salvini, ‘si vota nel 2017 e noi andiamo a governare’ (VIDEO)

Foto Roberto Monaldo / LaPresse.02-07-2014 Strasburgo (Francia).Politica.Prima sessione plenaria del Parlamento Europeo.Nella foto Matteo Salvini (Lega Nord)..Photo Roberto Monaldo / LaPresse.02-07-2014 Strasbourg (France).First Plenary Session of the European Parliament.In the photo Matteo Salvini

E’ stato il tormentone dell’estate: "Andiamo a comandare". La hit di Fabio Rovazzi, che ha scalato le classifiche agostane, pero’, per Matteo Salvini si trasforma in "Andiamo a governare". Il leader della Lega, poi, si concede alle danze senza risparmiarsi. E’ quanto e’ andato in scena ieri sera, alla festa della Lega in un paesino del bergamasco e oggi visibile su un video pubblicato sul sito di Repubblica.

Nel filmato si vede prima Salvini sul palco, che al termine del comizio dice: "C’e’ uno dei pezzi dell’estate che ci accompagnera’ da qui a quando andremo al governo, che non e’ ‘Andiamo a comandare’ ma ‘Andiamo a governare con la ruspa in tangenziale’, ed e’ un impegno che ci prendiamo e che faremo da qui a non molto", conclude.

Le immagini successive mostrano Salvini mentre si scatena nelle danze e, al termine del video, il leader della Lega riprende la parola: "e noi a Roma ci corriamo con il trattore in tangenziale".

Oggi Salvini, in visita a Catania alla sede locale della Lega Nord, accompagnato dal coordinatore regionale Angelo Attaguile, a proposito di terremoto ha detto: “Proveremo a far approvare una no tax area per tre anni, per annullare qualunque adempimento fiscale per tre anni per chi ha perso tutto". E poi sul referendum: “Renzi sta continuamente rimandando perché ha paura, ma penso che i no seppelliranno lui, Maria Etruria Boschi e tutta la sua combriccola. Il nostro è un no che guarda avanti".

In una intervista ad Affari Italiani, poi, il leader della Lega ha parlato di centrodestra. I movimenti di Parisi? "Onestamente non mi interessano più di tanto. Se si parte dal dialogo con Alfano per me la partita è chiusa". Salvini non andrà alla Convention del manager a Milano. "No, c’è Pontida", ha spiegato. "L’anno prossimo – si è detto anche certo Salvini – si andrà al voto, Renzi può dire quello che vuole ma si vota per le Politiche nel 2017". E’ vero, gli hanno chiesto, che la Lega candidarà Luca Zaia a Palazzo Chigi? "Non parlo di nomi, abbiamo passato l’estate a lavorare sulle proposte. I nomi sono gli ultimi a venir fuori". Il prossimo incontro con Berlusconi è già stato fissato? "No, attendo. Quando torna dalla Sardegna".

NESSUN COMMENTO

Comments