Salvatore Ferrigno eletto presidente di Insieme, “unico leader del Movimento”

Dal verbale del terzo Congresso di “Insieme”: “Questa assemblea che elesse presidente Melo Cicala durante il Congresso del 2012 è la stessa assemblea che dopo averlo sfiduciato lo scorso febbraio ha azzerato le cariche e ha eletto Salvatore Ferrigno a nuovo presidente”

On. Salvatore Ferrigno, presidente di "Insieme"

Si è svolto domenica 30 aprile il terzo Congresso del Movimento “Insieme” presso l’hotel Hampton Inn a Manatthan, Time Square – New York. Alla presenza dei Soci Fondatori, membri del Direttivo e un folto numero di delegati e simpatizzanti, si aprono i lavori con la lettura del Verbale e il resoconto delle delibere della riunione del direttivo tenutasi lo scorso 5 febbraio da parte del Presidente Protempore avv. Roberto Ruocco che fa anche da Moderatore. L’avvocato Roberto Ruocco ricorda che il suo ruolo di Presidente protempore e` arrivato al termine e dopo aver ricevuto un applauso di ringraziamento propone all’assemblea di passare immediatamente all’elezione del nuovo Presidente e del nuovo direttivo, cosi` come previsto dallo statuto”. E’ quanto si legge in un comunicato stampa di “Insieme”, che è un po’ il verbale dell’ultimo congresso del Movimento.

“A questo punto – prosegue la nota – Vito Badalamenti propone l’onorevole Salvatore Ferrigno a Presidente e responsabile politico del Movimento, in quanto ricorda che il Movimento esiste perchè esiste un ideatore, fondatore e organizzatore sia politico che finanziario che si chiama Salvatore Ferrigno e gli rinnoviamo la nostra fiducia nella sua guida politica. Pertanto l’on. Ferrigno viene eletto per acclamazione. Successivamente si passa all’elezione del nuovo Vice Presidente nella persona di Aurelio (Elio) Bartolotta, di Segretario nella persona di Roberto Ruocco”.

“Da notare gli interventi di:

Giuseppe Mazza (responsabile del Rhode Island) che propone di organizzare un cogitators di lavoro che si occupi di organizzare meeting in tutto il territorio del Nord e Centro America per dialogare con la comunità, ascoltando le necessita` e le vicissitudini dei nostri connazionali. Aurelio Bartolotta (Vice Presidente e responsabile del Mid-West) che si rammarica dell’assenza del precedente presidente Melo Cicala che ancora si professa impropriamente Presidente e proprietario del Movimento. Questa assemblea che lo elesse presidente durante il Congresso del 2012 e` la stessa assemblea che dopo averlo sfiduciato lo scorso febbraio ha azzerato le cariche e ha eletto Salvatore Ferrigno a nuovo Presidente. Vito Badalamenti (responsabile area New York) propone Tullio Cerciello già Vice Presidente vicario a Presidente onorario. Proposta votata e accettata dallo stesso Tullio Cerciello.

Salvatore Ferrigno interviene al congresso Insieme
Salvatore Ferrigno interviene al congresso di “Insieme”

Roberto Le Donne (responsabile area Ohio e Pittsburgh area) ritiene naturale e necessaria l’alleanza con il Maie, in fondo il nostro movimento e il Maie lavorano per gli stessi interessi, non appartenendo al servizio dei partiti ma creando alleanze politiche a tema.

Salvatore Ferrigno ringrazia per la fiducia. Saluta e ringrazia anche Enzo Amara membro del Comites di Boston per la sua disponibilità a rappresentare il Movimento a Boston. Dichiara inoltre che bisogna rilanciare il Movimento condividendo l’idea esposta da Mazza di visitare le varie comunità` italiane del Nord e Centro America e di portarle in parlamento attraverso i nostri rappresentanti parlamentari del Maie”.

La nota di “Insieme” conclude così: “Mentre qualcuno dei nostri parlamentari eletti, conclude Ferrigno, fa già` campagna elettorale provando a far credere di poter contare sui nostri voti per trovare un posto in lista nel partito della carità, noi andiamo avanti alleati con il Maie a segnalare le chiusure dei nostri consolati, la innegabile difficoltà per non dire impossibilità del rinnovo del passaporto, i tagli ai pochi e insignificanti fondi destinati agli italiani all’estero. Noi Andiamo avanti con il Maie”.