Salute, per 6 italiani su 10 andare in bici è modo migliore per stare in forma

Pedalano più per svago che per necessità, usano la bici soprattutto in città e durante le belle stagioni. Per 6 italiani su 10 (60%) l’uso della bicicletta aiuta soprattutto a stare in forma e in salute, mentre i più ambientalisti inforcano le due ruote per promuovere il rispetto dell’ambiente (49%) e stare in contatto con la natura (36%). I vantaggi dell’andare in bici? L’aspetto salutistico è il più associato al mondo delle biciclette, in quanto pedalare rilassa e trasmette benessere interiore (43%), aiuta a fare una vita meno sedentaria (41%), a stare in forma facilmente e con gusto, in modo piacevole (40%). Le problematicità incontrate nell’andare in bicicletta? Ai primi posti compaiono l’imprudenza degli automobilisti (39%) e la mancanza di piste ciclabili e di corsie preferenziali in città (27%). Da sottolineare, inoltre, le due “anime” della bicicletta: una legata più al benessere, l’altra maggiormente rivolta all’ambiente.

E’ questo quanto emerge da uno studio promosso da Beltè, condotto attraverso 1000 interviste telefoniche su un campione casuale di persone che usano la bicicletta, in età tra i 18-65 anni, per verificare le abitudini e le caratteristiche degli italiani che vanno in bicicletta.

Quante volte usano la bicicletta gli italiani? La metà degli intervistati (53%) sale in sella saltuariamente. Il 19% utilizza la bicicletta il più delle volte in cui deve spostarsi, mentre il 19% la prende in considerazione solo in casi particolari. Per quasi 6 italiani su 10 (59%) usare la bicicletta rappresenta soprattutto uno svago, mentre per il 36% va in bici per necessità. Ma qual è il motivo principale che spinge le persone a prendere la bici? La maggioranza (32%) sale in sella ad una bici per farsi una passeggiata al parco nel week end. Altri (16%) usano la bici per spostarsi in città, per andare a fare la spesa (15%) o per tenersi in forma (15%). Solo il 5% usa la bicicletta per andare a lavoro. Considerando la stessa domanda ma lasciando agli intervistati la possibilità di scegliere più opzioni, resta in testa la percentuale di coloro che scelgono la bici per farsi una passeggiata al parco (46%), mentre sale il numero di coloro che la usano per tenersi in forma (38%) e per rilassarsi mentalmente (36%).

Quanti chilometri percorre mediamente un ciclista? Ben 7 italiani su 10 (70%) arrivano a percorre fino a 5 km. Una percentuale che sale fino al 75% prendendo in considerazione soltanto i laureati. Il 19% degli intervistati percorre dai 5 ai 10 km, mentre il 7% si attesta in media tra i 10 e i 15 km. Dove si è soliti andare in bicicletta? Si pedala di più per le vie trafficate della città (42%), rispetto alla periferia e alla campagna, che insieme arrivano al 23%, e al parco (19%). Tempo permettendo, quante volte alla settimana gli italiani decidono di prendere la bici? La maggioranza (42%) lo fa saltuariamente, arrivando a non prendere la bici anche per diverse settimane. Alcuni (24%) si muovono in bicicletta almeno tre volte alla settimana, mentre altri pedalano dal lunedì al venerdì (14%) o solo nei week end (11%).

Alla domanda su quale oggetto ritengono indispensabile avere con sé quando di è in bici, gli italiani mettono al primo posto il telefonino o lo smartphone (46%), seguito da una percentuale consistente (31%) che non rinuncerebbe mai a portarsi dietro una bibita fresca. La bevanda preferita una volta scesi dalla bici? Dando per scontata la preferenza per la classica acqua minerale (87%), il dato maggiormente rilevante è che il thè freddo (8%) risulta essere la seconda bevanda preferita, rappresentando l’alternativa principale, di gran lunga preferita a integratori (4%) e succhi di frutta (1%). Una percentuale, quella degli amanti del thè, che sale sensibilmente lasciando agli intervistati più opzioni di scelta (21%).

In quale periodo dell’anno si utilizza maggiormente la bici? La maggioranza (45%) decide di farne uso solamente durante le belle stagioni. Il 20% degli italiani decide di pedalare tutto l’anno, senza differenze, mentre preferiscono usare la bici in estate e in primavera rispettivamente il 18% e il 17% degli intervistati. Quali sono i vantaggi dell’andare in bici? Dalle risposte emerge come l’aspetto salutistico sia il più associato al mondo delle biciclette; secondo la maggioranza, infatti, pedalare rilassa e trasmette benessere interiore (43%), aiuta a fare una vita meno sedentaria (41%), a stare in forma facilmente e con gusto, in modo piacevole (40%). Ad emergere è anche l’altra anima delle bici, quella volta maggiormente alla cura dell’ambiente; secondo gli italiani scegliere di andare in bici rappresenta un modo per salvaguardare l’ambiente e stare più a contatto con la natura (30%) e di risparmiare tempo evitando il traffico cittadino (27%).

Qual è il valore più sentito riguardo al mondo della bicicletta? In primis gli italiani scelgono il rispetto dell’ambiente (32%), un valore condiviso anche da coloro secondo i quali l’uso della bici permette di stare in contatto con la natura (15%) e di abbassare l’inquinamento in città (6%). Per i più salutisti (20%) la salute e lo stare in forma è il valore principale, mentre per altri andare in bici è facile e divertente (10%) e rappresenta il principale mezzo di trasporto (9%). Cosa rappresenta per gli italiani l’uso della bicicletta? Per 6 su 10 (60%) la bici aiuta a stare in forma e in salute, mentre altri tra le varie opzioni scelgono il rispetto dell’ambiente (49%) e il contatto con la natura (37%). Quali sono le problematicità incontrate nell’andare in bicicletta? Al primo posto troviamo l’imprudenza degli automobilisti (39%), seguito dalla mancanza di piste ciclabili e di corsie preferenziali in città (27%) e dalla scarsa considerazione per chi è in bici da parte di chi si occupa di viabilità (6%).

NESSUN COMMENTO

Comments