Ruby, in tribunale sfilano le papi girls: ‘Ad Arcore niente sesso, solo cene eleganti’

Continua a Milano il processo Ruby. Oggi è toccato testimoniare a diverse “papi girls”. Elisa Toti, una delle ospiti delle serate ad Arcore, secondo la quale durante gli ormai famosi “festini” non si faceva sesso. Erano sempre cene eleganti, durante le quali si scherzava, ci si divertiva, si ballava. Al massimo, ha spiegato Elisa, c’era qualche ragazza che "restava in intimo non volgare, o magari in costume da bagno. Non ho mai visto toccamenti nelle parti intime e neppure la Minetti spogliarsi”.

Elisa Toti ha raccontato che qualche volta si metteva “calzoncini e maglietta da giocatrice del Milan”, mentre altre ragazze “erano vestite da Jessica Rabbit, la Polanco da Obama… era una cosa normale".
 
Johanna Visan, altra giovane presente spesso ad Arcore, nell’aula del tribunale si è più volte rifiutata di rispondere alla domanda se fosse mai stata pagata in cambio di rapporti sessuali con l’ex capo del governo: “Sono quattro anni che ho rapporti con Silvio Berlusconi, una relazione fatta sui sentimenti. Sono rimasta a dormire là magari tre giorni di fila”. Sesso col Cav? “Sono fatti miei, riguarda la mia vita privata”.

Johanna alle cene di Arcore ha conosciuto anche Ruby: “Raccontava la sua vita, di avere una mamma famosa in Egitto, una cantante, e che lei aveva 24 anni. A me pero’ non e’ mai piaciuta”.

La ragazza ha anche ammesso che nei dopo cena qualche ragazza ballava divertita, magari anche togliendosi il reggiseno, ma “le mutande no”. Infine, Johanna ha dichiarato di vivere ancora oggi “in un appartamento di proprietà del presidente, il quale provvede alle sue necessità”.
 
Anche Raissa Skorkina è stata chiamata a testimoniare. Sesso con Berlusconi? “Non si permetta – ha detto al pm Antonio Sangermano che la interrogava – io sono pura, sono una bravissima ragazza, non mi sono mai abbassata a un uomo". Poi è scoppiata in una crisi di pianto, e ai giornalisti che ridevano ha urlato “vigliacchi”.

Ripresasi dal pianto, ha raccontato di avere conosciuto il Cavaliere una sera al ‘Billionaire’, e ha descritto l’ex premier come “una persona meravigliosa, un grande lavoratore, un grande padre. Mi ha dato dei soldi quando ne avevo bisogno, un diecimila euro tra marzo e aprile, nell’ultimo periodo”. La giovane russa ha anche spiegato di non avere mai partecipato a serate hard ad Arcore: toccamenti o scende di sesso? Mai visto nulla del genere, ha dichiarato.

NESSUN COMMENTO

Comments