Rozzano, padre e 2 figli intossicati da monossido di carbonio

Un uomo e due bambini, questo pomeriggio, sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio nel loro appartamento a Rozzano, nel milanese. Secondo le prime notizie il padre e’ ricoverato in condizioni gravissime alla clinica Humanitas, mentre i due bimbi, anche loro in gravi condizioni, si trovano all’ospedale San Paolo di Milano. Per i soccorsi sono intervenuti l’automedica, tre ambulanze e l’elicottero del 118 di Milano.

Da quanto e’ stato riferito, l’allarme e’ stato dato da un vicino di casa. In quel momento nell’appartamento, al primo piano dell’edificio in via Tagliamento, si trovavano marito e moglie (la signora non e’ rimasta intossicata) e i due figli di tre e sette anni.

Secondo una prima ipotesi ci sarebbe stata una perdita di monossido di carbonio o dalla caldaia del riscaldamento autonomo, oggi acceso visto il maltempo, o dalla canna fumaria.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri e i vigili del fuoco. L’impianto di riscaldamento e’ stato messo sotto sequestro per le verifiche che verranno effettuate dalla Asl.

NESSUN COMMENTO

Comments