Romania, premier rimuove ministro Esteri per insulti a manifestanti

Il Primo Ministro romeno Emil Boc ha rimosso dalla sua carica il ministro degli Esteri Teodor Baconschi per le sue ‘intemperanze verbali’ all’indirizzo dei dimostranti che questi aveva sprezzantemente definito come ‘violenti e incapaci abitanti dei quartieri poveri’.

‘Sono sinceramente dispiaciuto per gli scivoloni verbali di alcuni miei colleghi nei confronti dei manifestanti. Per questo, ho deciso di revocare il ministro Baconschi per le sue dichiarazioni’, ha detto Boc in una seduta straordinaria del Parlamento dedicata alla crisi sociale e politica del paese.

La sua decisione e’ stata comunicata per telefono al capo della diplomazia di Bucarest, che in questo momento si trova a Bruxelles per la riunione dei ministri degli Esteri europei.
 Negli ultimi dieci giorni la Romania e’ stata scossa dalle proteste di massa contro le misure di austerita’ decise dal governo che hanno messo in discussione la leadership di Boc e del presidente Basescu.

NESSUN COMMENTO

Comments