Romagnoli (PdL): Alfano più vicino ai cittadini

"Nell’intervista di ieri al Corriere della Sera Angelino Alfano rivela una capacità di interpretare i bisogni della gente più che bastevole a promuoverlo degno rappresentante dei valori del popolo moderato e senza dubbio meritevole della fiducia di Berlusconi". Così Massimo Romagnoli, PdL, presidente del Movimento delle Libertà, conferma la sua stima personale per il segretario del PdL. "Sono certo – prosegue Romagnoli – che le elezioni politiche del 2013 vedranno il consistente recupero della base berlusconiana in crisi di identità, proprio in conseguenza della crescita esponenziale dell’apprezzamento per Alfano in tutti i sondaggi".

Tornando all’ intervista, il presidente MdL si sofferma sulla promessa vincente di far pagare l’Imu una tantum e di rateizzarne l’importo: "Bene ha fatto Alfano ad annunciarlo a ‘Porta a Porta’, prima che qualche furbetto del genere dipietrista se ne appropriasse populisticamente, e poi a ribadirlo più volte, in varie occasioni. Perchè di certo agli elettori risulta più credibile nel progetto chi sulla casa come bene primario e fondamento della famiglia italiana ha già dato prova di sensibilità e attenzione autentiche, cancellando nel 2008 la tassa più indigesta ai cittadini. Odiosa tassa, riformulata quest’anno con maggiori oneri, con l’alibi pretestuoso di salvare l’Italia, e in concomitanza con provvedimenti tali da impoverire ulteriormente quella classe media sempre silenziosa su cui si abbatte inesorabilmente la scure del fisco".

"Sarà questo il chiodo da battere in campagna elettorale", conclude l’esponente PdL, "per convincere chi è tentato dall’astensione e ritrovare la chiave del consenso responsabile, pure in un clima deteriorato da tanti scandali; e anche a questo riguardo, ci auguriamo che il segretario si faccia portavoce delle istanze dei nostri elettori, mettendo fine alla vistosa iniquità dei rimborsi elettorali milionari".

NESSUN COMMENTO

Comments