Romagnoli (Fi): usare bene fondi Ue per far crescere la Sicilia

Si è tenuto con successo, nei giorni 8 e 9 marzo, a Taormina, il primo convegno di Forza Italia in Sicilia, organizzato dal coordinatore regionale del partito, Sen. Enzo Gibiino. Presente all’evento anche Massimo Romagnoli, azzurro da sempre, responsabile per Forza Italia dei Siciliani nel Mondo.

“Desidero esprimere pubblicamente i complimenti al nostro coordinatore regionale, Sen. Gibiino, e al suo staff, per la sapienza dell’organizzazione dimostrata in occasione del convegno di Forza Italia Sicilia; un grazie particolare a Gibiino per avere voluto dare spazio ai tanti siciliani che vivono all’estero e che per l’occasione sono giunti da diversi Paesi europei, fra cui Germania, Svizzera, Regno Unito, Belgio, Malta e Lussemburgo”.

L’8 marzo i partecipanti al convegno, i vari Club Forza Silvio, si sono divisi in 14 commissioni di lavoro. Romagnoli ha partecipato alla XII commissione, “Politiche Europee ed Emigrazione”, la più numerosa, insieme a Vincenzo Catalano.

Durante il suo intervento al convegno, Romagnoli ha lanciato un messaggio forte e chiaro: è ora di cambiare, i siciliani sono stanchi di assistere impotenti a una gestione fallimentare del rapporto con l’Europa in terra siciliana.

“Dal 2007 al 2013 – ha spiegato l’azzurro – si sarebbero potuti ottenere 10 miliardi di euro di finanziamenti, invece si è mancato l’obiettivo: anzi, si è arrivati al colmo di dover restituire – è accaduto la scorsa settimana – quasi 150 milioni di euro per finanziamenti europei non utilizzati. Il danno e la beffa, mentre sappiamo bene quanto sarebbero stati utili quei soldi per i nostri progetti di infrastrutture regionali e di servizi resi alla nostra comunità. Non possiamo permetterci di continuare a sprecare occasioni, serve un cambio di rotta, è necessaria una scossa per svegliare quella parte della Sicilia che ha dormito per troppo tempo. Ecco perché dobbiamo mandare in Europa gente nuova, capace, che abbia entusiasmo e voglia di lavorare. Fino ad oggi nel Parlamento europeo i nostri politici, anche quelli – ahimè – appartenenti al mio partito, sono andati a fare solo delle vacanze. E’ ora di dire basta!”.

Il prossimo 22 marzo Enzo Gibiino sarà con Massimo Romagnoli a Capo d’Orlando, per parlare di politica e di Europa. E per spiegare ancora una volta ai siciliani che hanno un mezzo semplice e sicuro per far progredire la loro amata terra: il voto, libero e ponderato. “Dando la propria fiducia a chi ha mostrato di avere il proprio cuore in Sicilia – ha concluso l’esponente di Forza Italia – si ha la garanzia di far entrare in Europa chi ha la volontà e le chiavi per aprire le porte giuste”.

Comments