Roma, Voleva uccidersi gettandosi del Tevere: i Carabinieri lo hanno salvato

Ha cercato di togliersi la vita gettandosi nel Tevere ma e’ stato salvato da due carabinieri, un giovane residente ad Umbertide. Il 31enne si e’ lanciato nelle acque gelide del fiume nella tarda mattinata di oggi. A vederlo un ragazzo impegnato a fare jogging. Il passante ha immediatamente contattato il 112. Sul posto si sono precipitate due pattuglie, oltre a un ambulanza del 118. Una volta sul posto, i primi due militari arrivati, anche grazie a un lungo ramo, sono riusciti a raggiungere il giovane riconducendolo a riva e prestando i primi soccorsi. All’arrivo dei sanitari il ragazzo presentava una grave ipotermia.

Trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Citta’ di Castello, i medici ne hanno disposto il ricovero in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita. Contemporaneamente alle concitate fasi di salvataggio i genitori del ragazzo, all’oscuro di quanto stava accadendo, si erano recati alla stazione dei carabinieri di Umbertide per segnalare l’allontanamento del figlio, con probabili intenti suicidi.

NESSUN COMMENTO

Comments