Roma, Virginia Raggi prima sulla scheda elettorale: ‘Sono contenta’

"Sono contenta". Cosi’ la candidata sindaco di Roma del M5S Virginia Raggi commenta, ai microfoni di Radio Citta’ Futura, il sorteggio fatto ieri per le posizioni dei candidati sulla scheda elettorale da cui e’ risultata prima. "C’e’ ancora da lavorare parecchio, la campagna mi sembra tosta" aggiunge.

A chi le chiedeva un commento sulla posizione sulle unioni civili espressa ieri dal competitor Alfio Marchini: "Farei un distinguo: il Comune di Roma non celebra matrimoni gay. Abbiamo la possibilità a Roma come sindaci di celebrare unioni civili. Sulle unioni gay, si vedrà. Un obiettore di coscienza su questa tematica non l’ho mai visto. Già se un sindaco non rispetta la legge è un biglietto da visita".

A chi le chiedeva il senso dello slogan "coraggio" che da oggi campeggia con la sua immagine sui bus romani: "Ci vuole coraggio per dire ‘no’ ai grandi potentati che negli ultimi anni hanno gestito la città come ha mostrato Mafia capitale. I romani debbono trovarlo per votare un movimento nuovo che ha sempre fatto quello che ha detto di voler fare, a partire dal taglio dei rimborsi elettorali".