Roma, Virginia Raggi: “50 milioni di euro per riparare le buche”

Raggi modifica un vecchio slogan del leghismo bossiano per rimarcare i risultati ottenuti dalla sua amministrazione: “Roma non è più ladrona, lo ha capito anche la Lega”

Virginia Raggi e i suoi primi due anni da sindaco di Roma: “Sono stati due anni molto intensi. Abbiamo trovato una città devastata. Ci siamo concentrati a mettere a posto le cose. Stiamo cercando di far ripartire la macchina e adesso si vede. Se va bene la capitale va bene tutta l’Italia perché possiamo trainare”.

Raggi modifica un vecchio slogan del leghismo bossiano per rimarcare i risultati ottenuti dalla sua amministrazione: “Roma non è più ladrona, lo ha capito anche la Lega”. Intervistata ad Agorà, difende il suo operato e guarda al futuro. Tiene sotto osservazione anche quel Matteo Salvini che pare aver messo un occhio sul Campidoglio, sognando in futuro una Roma a trazione leghista: “Gli piacerebbe…”, taglia corto Raggi con un battuta.

Le buche della capitale? “Avremo in un anno 50 milioni di Euro per ripararle”. Soldi che arriveranno anche per i progetti nelle periferie. “Avremo i nostri 18 milioni per i progetti nelle periferie, basta farli bene e che siano credibili”.