Roma, scoperti in centro estetico 7 lavoratori non in regola

Prosegue l’attivita’ straordinaria di controllo alle attivita’ artigianali, commerciali e di ristorazione presenti nelle zone Colosseo, Esquilino e Pigneto, a Roma, messa in atto dai carabinieri della compagnia Roma Piazza Dante supportati dal personale dell’Arma dei carabinieri specializzato del Nas e dell’Ispettorato del Lavoro. Sette lavoratori non regolarizzati sono stati scoperti in un centro estetico.

Dopo i risultati conseguiti qualche giorno fa, con quattro titolari di esercizi deferiti all’autorita’ giudiziaria per aver assunto 19 lavoratori in nero, e 45.000 euro di sanzioni amministrative comminate per violazioni alle norme igienico sanitarie e alla tracciabilita’ dei prodotti alimentari, i carabinieri hanno ispezionato e sanzionato un esercizio a ridosso del principale scalo ferroviario della Capitale. Si tratta di un centro estetico gestito da una nigeriana di 48 anni, alla quale i militari hanno contestato numerose violazioni ed elevato sanzioni amministrative per un importo complessivo di 27.000 euro.

Nel corso del controllo i carabinieri hanno riscontrato la presenza di 7 lavoratori non regolarizzati, motivo per cui per la donna e’ scattato anche il provvedimento di sospensione dell’attivita’ imprenditoriale, con riserva di annullamento in caso di regolarizzazione dei dipendenti.