Roma, mandare i rifiuti all’estero? E chi paga?

Mandare i rifiuti di Roma all’estero o in altre regioni? Gia’, ma chi paga? Il collocamento dei rifiuti costera’ di piu’ e’ il cerino acceso, cioe’ l’aumento della tassa/tariffa dei rifiuti, aumentera’,  di conseguenza i romani dovranno mettere mani, ancora una volta, al portafoglio.

E’ questo il risultato della incapacita’ della classe dirigente politica di affrontare e risolvere un problema che in molte parti dell’Europa e’ stato risolto. Fin dal 1993 (14 anni fa!) si sapeva che la discarica di Malagrotta  andava ad esaurirsi. C’era tutto il tempo, quindi, per predisporre le misure per evitare l’emergenza attuale. In 14 anni si sono succedute, a livello regionale, provinciale e comunale, giunte di colore opposte ma di egual segno: l’incapacita’. Ognuno scarica la responsabilita’ sull’altro, ma tutti sono pronti a tagliare i nastri delle inaugurazioni. Il dramma e’ che il fallimento della classe politica la pagano i cittadini.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc*
*Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

NESSUN COMMENTO

Comments