Roma, Festival di Pasqua 2012 – di Beatrice Boero

Festival di Pasqua 2012, concerti di musica sacra nelle basiliche di Roma. Solennità melodiche a tema pasquale, per i romani che abitano nella città eterna. Prende il via sabato 31 marzo, e termina domenica 8 aprile, la quindicesima edizione del Festival di Pasqua, la manifestazione di musica ed arte sacra, fondata dal regista Enrico Castiglione. L’iniziativa porterà esclusivi concerti di musica sacra nelle più antiche e suggestive chiese e basiliche della capitale. Ad inaugurare il festival, che aprirà i battenti sabato 31 marzo, sarà la suggestiva Basilica di San Lorenzo in Lucina, nel cuore del centro storico. Il pubblico potrà intervenire numeroso, a partire dalle ore 20,30, per assistere alla rappresentazione della “Petite Messe Solennelle” di Giacomo Rossini. Ad eseguire le musiche sarà la Schola Cantorum dell’Università Popolare di Roma Upter, diretta dal Maestro Giovanni Gava, con la partecipazione straordinaria del famoso soprano Min Ji Kim, del celebre mezzosoprano Sonia Lee, e del noto tenore Carlo Savarese. Un ensemble tutto da seguire con entusiasmo, che proporrà ai partecipanti note indimenticabili, tutte da ascoltare. A questo primo ed imperdibile appuntamento, seguiranno altri eventi. Il Festival proseguirà domenica 1 aprile, alle ore 20,30, presso la Basilica dei Santi XII Apostoli. Il pubblico potrà ascoltare il tradizionale Concerto per la Domenica delle Palme. Nella stessa Basilica è previsto anche domenica 8 aprile, a partire dalle ore 20, il Concerto di Pasqua, interamente dedicato al famoso ed indimenticabile compositore del passato, Antonio Vivaldi. Inoltre, una serie di tre eventi speciali completeranno la XV edizione della manifestazione. In primo luogo, sabato 26 maggio, presso la Cappella Giulia di San Pietro; domenica 3 giugno, presso la Basilica di Santa Maria Sopra Minerva; infine, martedì 3 luglio, avrà luogo un concerto in omaggio a Sua Santità, Papa Benedetto XVI. Tutti i concerti sono ad ingresso libero. Per informazioni, connettersi via internet al sito web: festivaldipasqua.org.

NESSUN COMMENTO

Comments