Roma, consigliera lascia M5S e passa a Fratelli d’Italia

“Sono gli stessi consiglieri M5S ad accorgersi che il Movimento 5 Stelle resterà alla storia come uno dei più grandi bluff”

Roma

Dopo la crisi in Campidoglio arriva la prima defezione dai Municipi, con la presidente della commissione bilancio che abbandona il M5S per approdare a FDI. Così cresce la squadra di Fratelli d’Italia nel Municipio XII che da oggi accoglie “con orgoglio e soddisfazione la consigliera municipale, presidente della commissione bilancio, Francesca Grosseto, una delle più votate nelle file del M5S alle scorse amministrative, che con la sua importante adesione rafforza il nostro movimento romano e la leadership di Giorgia Meloni a livello nazionale”. Lo dichiarano in una nota Massimo Milani, portavoce romano di Fratelli d’Italia, e Fabrizio Santori, consigliere regionale di Fratelli d’Italia.

“Dopo la nominopoli in Campidoglio targata Raggi – si legge ancora -, l’arresto di un suo fedelissimo e il successivo commissariamento adoperato di fatto da Beppe Grillo, sono gli stessi consiglieri ad accorgersi di quello che resterà alla storia come uno dei più grandi bluff. Un movimento disomogeneo, stretto tra le sue contraddizioni e lotte interne, che in sei mesi di Governo ha esclusivamente aggravato un pericoloso quanto lento declino della nostra città. Il nostro progetto si conferma il più attrattivo e convincente e in questo un plauso va ai nostri consiglieri eletti nel Municipio XII, Marco Giudici e Giovanni Picone, che stanno portando avanti un’opposizione esemplare, dura ma propositiva, tale da porre le basi – concludono gli esponenti Fdi – per un progetto di governo serio e alternativo a Roma e nei municipi romani”.