Roma, 2 milioni di euro in sei mesi per gli immigrati. E i cittadini pagano

L’affidamento per la gestione della tendopoli di Via Ramazzini a Monteverde per ospitare un totale di 450 immigrati costerà alla collettività ben 2 milioni e 300 mila euro fino al 31 dicembre. A tanto ammontano i fondi pubblici che la Prefettura di Roma pagherà alla Croce Rossa Italiana in virtù della sua partecipazione ad una manifestazione d’interesse espressa nell’avviso pubblico emanato dal Prefetto per la realizzazione di hub per immigrati che prevede un rimborso di 35 € giornaliero per ogni immigrato clandestino ospitato.

“A tutto questo – commenta in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia – si aggiungono i costi del presidio fisso h12 della Polizia di Stato e le conseguenze sociali economicamente non stimabili a cui sono esposti i residenti, costretti a subire continui disagi, dalle tentate molestie all’accattonaggio. A questi si aggiungono quelli dei lavoratori e degli utenti della Asl alle prese con questo campo che risulta essere la prima tendopoli per immigrati in Italia ubicata in pieno centro cittadino”.

“Non avevamo dubbi – prosegue Santori – sul fatto che dietro il volontariato sbandierato dalle organizzazioni ci fosse un corrispondente vantaggio pagato a peso d’oro, ma siamo veramente stanchi di questo business della solidarietà, per giunta nel momento in cui l’Italia è chiamata a far fronte a emergenze ben maggiori dei suoi connazionali”.

NESSUN COMMENTO

Comments