Rom, Santori (PdL): Lezione irricevibile, Europa faccia la sua parte

Rom dans le gymnase henri wallon ©Pascal Raynaud 240509

“Non accettiamo lezioni di etica dal commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, che arriva a proclamare che l’Italia non garantirebbe i diritti civili di rom ed immigrati e accusa i politici di lanciare slogan razzisti. L’Europa faccia piuttosto la sua parte, e smetta di chiudere gli occhi di fronte alla tragedia che ogni giorno si abbatte sulle coste di Lampedusa, porta dell’intero Continente. I cittadini romani non ne possono più, e anzi, sempre più spesso accusano il governo di troppo buonismo”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, presidente della Commissione sicurezza di Roma Capitale a proposito delle dichiarazioni di Thomas Hammarberg, commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa.

“I rom e gli immigrati che vivono in Italia, moltissimi dei quali a Roma, devono mettersi in testa che è necessario seguire norme precise e rispettare le leggi del nostro Paese, e chi non è in regola se ne deve andare o deve essere allontanato così come prevedono le stesse direttive europee. Questi non sono slogan, ma norme di semplice buon senso per evitare il pericolo di una deriva xenofoba”, conclude Santori.