Rio 2016, a Casa Italia solo vino Zonin: puro made in Italy

"Crediamo che Rio2016 sara’ un vero successo e permettera’ di far conoscere le eccellenze italiane, sia nell’ambito dello sport che della cultura enogastronomica, al mondo". Lo ha detto Francesco Zonin, vice presidente di Zonin1821, nell’annunciare che l’azienda vitivinicola e’ sponsor ufficiale di Casa Italia, grazie a un progetto ideato da Unione Italiana Vini e accolto da importanti aziende italiane, alle Olimpiadi al via venerdi’ in Brasile. Si tratta, a giudizio dell’imprenditore che rappresenta la settima generazione dell’azienda veneta, di "una grande opportunita’ per promuovere al pubblico internazionale l’eccellenza del vino italiano".

"Siamo certi – continua Francesco Zonin – che l’essere partner di Casa Italia sia la scelta giusta per far apprezzare le peculiarita’ dei vini italiani, dal Piemonte alla Sicilia e dal Veneto alla Puglia. Siamo felici che il nostro Prosecco Doc Tenuta Ca’ Bolani e il Chianti Classico Docg di Castello di Albola, l’unico Chianti Classico della Top100 2015 di Wine Spectator, ci rappresentino in questo contesto e… Forza, Azzurri!" conclude il giovane viticoltore nel ricordare la strategia di internazionalizzazione del gruppo con risultati in costante crescita nei mercati internazionali (110 Paesi), in particolare negli ultimi dieci anni negli Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia e Brasile.

L’azienda vitivinicola guidata dai fratelli Domenico, Francesco e Michele, con sede a Gambellara, nel primo semestre dell’anno ha chiuso i conti con un aumento del fatturato del 21% rispetto allo stesso periodo del 2015, dopo un fatturato 2015 in crescita del 16% per un totale di 186 milioni di euro (raggiunti 84% all’estero e il 16% in Italia).

NESSUN COMMENTO

Comments