Riforme, Senato: nessuna intesa sul legge elettorale

© ROBERTO MONALDO/LAPRESSE 17-12-2007 Gdf: Gasparri, Padoa-Schioppa prenda esempio da dimissioni di Speciale Nella foto: Maurizio Gasparri §foto di repertorio§

Non e’ stata trovata l’intesa fra maggioranza e opposizione nella capigruppo di Palazzo Madama terminata da pochi minuti su riforme costituzionali e legge elettorale. E’ visibilmente delusa la presidente dei senatori Pd, Anna Finocchiaro: "Non mi pare che emerga la giusta consapevolezza delle forze politiche dell’urgenza della riforma elettorale che per noi e’ una priorita’".

Per il PdL si fa sentire il capogruppo del partito a Palazzo Madama, Maurizio Gasparri: "Non e’ il caso di impuntarsi su quale debba essere l’assemblea che avvia la riforma. Non importa che si parta in prima lettura alla Camera o al Senato, l’importante e’ che si faccia". "La legge elettorale – aggiunge il pidiellino – e’ incardinata al Senato. Non c’e’ motivo per spostarla a meno che non si vogliano allungare i tempi oltremodo". Per Gasparri la priorita’ rimane la riforma dell’architettura istituzionale partendo dalla riduzione del numero dei parlamentari.

NESSUN COMMENTO

Comments