Riforme, Bersani: presidenzialismo espone a rischi di populismo

(D'ALIESIO)- ROMA 11/04/2012 PRESENTAZIONE CANDIDATI DEL PD NELLA FOTO: PIERLUIGI BERSANI SEGRETARIO DEL PARTITO DEMOCRATICO. FOTO D'ALIESIO/ {TM News - Infophoto} Citazione obbligatoria {TM News - Infophoto} **PAROLE CHIAVE** PARTITO DEMOCRATICO pD PIER LUIGI BERSANI PIERLUIGI BERSANI pOLItica PRESENTAZIONE CANDIDATI ELEZIONI AMMINISTRATIVE

"L’Italicum si corregge, sulle soglie di accesso, sui parlamentari nominati. Berlusconi? Non gli va lasciata l’ultima parola". Pier Luigi Bersani, in un colloquio con la Stampa, ribadisce quelli che a suo dire devono essere i punti fermi delle riforme.

"Per la storia antica e moderna dell’Italia direi che ci espone a rischi di populismo", aggiunge Bersani a proposito del presidenzialismo.

L’ex segretario del Pd interviene anche sui rapporti tra Democratici e sindacato. "Vorrei suggerire a Renzi di evitare guerre. Certo – osserva – ognuno fa il suo mestiere, nessuno deve avere il diritto di veto, al governo spetta l’ultima parola. Ma un confronto risparmia errori come quelli fatti sugli esodati e se loro dicono una cosa, e’ meglio ascoltarli".

Infine un consiglio sulla gestione del Pd. "Sono fuori dai giochi e sono pronto a portare acqua al mulino. Io sto bene in panchina – sottolinea Bersani – ma se c’e’ una squadra, nessuno pensi di far da solo, che non si va da nessuna parte".

NESSUN COMMENTO

Comments