Rifiuti, concerto jazz a Pian dell’Olmo per dire no a discarica

Note di musica, note jazz contro la discarica di Pian del’Olmo risuoneranno, domani alle ore 20, lungo la via Tiberina, all’altezza di Pian Dell’Olmo, dove da mesi i cittadini di Riano presidiano contro l’ipotesi di trasferimento della discarica di Malagrotta, per ribadire il no all’ipostesi di discarica a Pian dell’Olmo.

A eseguirle sara’ il quartetto composto da Fabio Zeppetella, chitarrista e compositore, Maurizio Gianmarco al sax, Luca Fattorini al contrabasso ed Enrico Morello alla batteria, musicisti nell’attuale scena jazz nazionale ed europea che si erano gia’ pubblicamente espressi contro l’ipotesi di una discarica a Pian dell’Olmo. Di seguito un duo composto da Charley Anderson fondatore della storica ska band ‘The Selecteri’ con la quale ha ricevuto il disco di platino per l’album ‘Too Much Pressure’, e Joe Casagrande Attivo dal 1995 nella produzione di musica elettronica a 360 gradi, tecnico del suono e sound designer co-fondatore del gruppo ‘Surya lab’. Si sono riuniti per formare ‘Dubtonik’ una combinazione di suono live ed elettronica.

"Vi aspettiamo numerosi – si legge nella nota del presidio di Pian dell’Olmo – per ribadire il ‘no’ allo scempio ambientale che l’incapacita’ e l’irresponsabilita’ della politica non riesce a risolvere applicando le leggi, e per affermare il nostro "si’" alla legalita’ e al buon senso. E’ un problema che riguarda tutti ed e’ del contributo di tutti che abbiamo bisogno per testimoniare che c ‘e’ ancora un’Italia che resiste.. Indignarsi non basta, dobbiamo partecipare attivamente affinche’ scelte scellerate non ricadano sulle nostre teste. Esprimiamo completa solidarieta’ a tutti gli altri siti che insieme a noi lottano a tutela del loro e nostro ambiente".

NESSUN COMMENTO

Comments