Ricardo Merlo ai coordinatori MAIE: “Grazie per il vostro lavoro, continueremo a difendere i diritti degli italiani all’estero”

“Ora è il momento di gioire per questa importante conquista per il bene degli italiani che vivono all’estero, ma anche di lavorare ancora di più e meglio”

Il Sen. Ricardo Merlo, fondatore e presidente del MAIE, lascia palazzo Chigi dopo aver giurato come sottosegretario agli Esteri

Il Sen. Ricardo Merlo, sottosegretario agli Esteri e presidente del MAIE, ha inviato nelle scorse ore un messaggio ai coordinatori del Movimento Associativo Italiani all’Estero. Ve lo proponiamo qui di seguito, in maniera integrale.


Caro coordinatore, cara coordinatrice,

come già saprai dalla scorsa settimana sono stato nominato Sottosegretario di Stato agli Esteri del Governo Italiano.

Dopo 12 anni di presenza in Parlamento con il MAIE – MOVIMENTO ASSOCIATIVO ITALIANI ALL’ESTERO, alla fine siamo riusciti a raggiungere questo grande risultato per cui tutti noi, coordinatori, aderenti e sostenitori abbiamo lavorato.

Questo risultato assume una particolare importanza perché è la prima volta che un incarico di governo viene affidato ad un italiano residente all’estero.

Uno dei 18 alla Farnesina, un’occasione da non perdere

Ora è il momento di gioire per questa importante conquista per il bene degli italiani che vivono all’estero, ma anche di lavorare ancora di più e meglio, visto che gli occhi di tutti saranno puntati su di noi e dovremo dimostrare che tutto quello che abbiamo annunciato nei nostri programmi sarà portato a termine.

Questo è il momento in cui a te, e attraverso di te, voglio porgere i miei ringraziamenti a quanti, in questi anni, hanno creduto, hanno lavorato duramente per far crescere il progetto del MAIE.

Dedico questo successo a loro che, insieme a me e a te e a tutti i dirigenti del MAIE, avranno la responsabilità di continuare a battersi per difendere i diritti di noi italiani all’estero.

Come puoi immaginare, i prossimi saranno giorni impegnativi a Roma, alla Farnesina, e non mi sarà possibile festeggiare con tutti voi di persona, ma credimi lo farò senz’altro appena possibile.

Perciò ti mando in questa occasione, virtualmente, il mio abbraccio riconoscente e, ti prego, trasmettilo a tutti i nostri amici e sostenitori che hanno contribuito a tutto questo. Noi siamo il MAIE e continueremo a difendere i diritti degli italiani all’estero. Ad maiora!

Sen. Ricardo Merlo
Sottosegretario agli Esteri