Riaperta l’Ambasciata d’Italia a Santo Domingo [VIDEO]

L’Incaricato d’Affari, Livio Spadavecchia: “Nelle prossime settimane i servizi consolari per i cittadini italiani saranno trasferiti gradualmente a questa nuova Ambasciata e torneranno a pieno regime intorno al prossimo mese di aprile”

Un momento dell'evento organizzato in Ambasciata

Finalmente è stata riaperta l’Ambasciata d’Italia a Santo Domingo. Due lunghi anni, all’insegna di non pochi disagi ed una comunità che si è organizzata per far valere i propri diritti.

Davanti ad un discreto numero di connazionali e rappresentanti del Governo Dominicano, il Dott. Livio Spadavecchia, Incaricato d’Affari, durante una cerimonia organizzata ad hoc per l’occasione, ha colto l’occasione per ringraziare tutta la comunità, ed in particolar modo il Com.It.Es. (Comitato Italiani all’Estero) locale in quanto Istituzione che rappresenta la collettività residente anche in Repubblica Dominicana e la rete consolare onoraria per il suo impegno.

L’Incaricato d’Affari ha dichiarato: “In questi anni che sono seguiti alla chiusura dell’Ambasciata, la Missione Diplomatica non ha soltanto svolto funzioni di rappresentanza e coordinamento ma ha anche gestito attività operative di servizio, portando a compimento una serie di risultati che forse hanno avuto poca visibilità, ma che comunque hanno consentito di aiutare moltissimi nostri connazionali in difficoltà ed a favorire i diritti e la coesione dei diversi gruppi di italiani che negli scorsi decenni sono venuti a stabilirsi nella Repubblica Dominicana”.

SANTO DOMINGO, RIAPRE L’AMBASCIATA MA SENZA AMBASCIATORE

Ha aggiunto inoltre alcune notizie di grande rilevanza per la comunità che, durante gli ultimi due anni, ha chiesto di ritornare a ricevere servizi soddisfacenti erogati in loco: “Nelle prossime settimane i servizi consolari per i cittadini italiani saranno trasferiti gradualmente a questa nuova Ambasciata e torneranno a pieno regime intorno al prossimo mese di aprile, non appena si saranno completati i procedimenti informatici ministeriali e l’organico della sede si sarà rafforzato con l’arrivo di nuovi funzionari. Le richieste di visto continueranno ad essere presentate così come si sta facendo attualmente. L’arrivo del nuovo Ambasciatore è previsto per i prossimi mesi”.

SANTO DOMINGO, DALL’AMBASCIATA CHE NON C’E’ ALL’AMBASCIATA A META’

Presenti all’evento, tra gli altri, l’Ambasciatrice della Repubblica Dominicana a Roma, Peggy Cabral, e il Vicepresidente dell’associazione Casa de Italia, Angelo Viro, anche consigliere Comites e coordinatore del MAIE per il rapporto con i governi del Centro America. Entrambi hanno avuto modo di rivolgersi al pubblico presente. Quest’ultimo, in nome di Casa de Italia, ha restituito al Dott. Spadavecchia la bandiera italiana, custodita negli ultimi due anni presso la sede dell’associazione ubicata nella zona coloniale di Santo Domingo.

NESSUN COMMENTO

Comments