Rete consolare, Di Biagio (Pi): Giro tenga conto dell’impegno del governo

“Alla luce del recente intervento del sottosegretario Giro all’assemblea plenaria del Cgie in merito al futuro della rete consolare, appare chiara l’esigenza di armonizzare le posizioni dei diversi referenti del Mae soprattutto all’indomani dell’approvazione della mozione che impegna il Governo ad intervenire su alcune strutture in chiusura”. Lo dichiara Aldo Di Biagio, vice presidente vicario di “Per l’Italia” al Senato, eletto oltre confine alle ultime Politiche, ripartizione estera Europa.

“E’necessario, anche per infondere rinnovata fiducia tra i nostri connazionali, dare seguito quanto prima agli impegni assunti ieri dal Governo – spiega – chiarendo il futuro delle sedi consolari e l’entità delle strutture leggere che dovrebbero essere installate in quelle zone”.

“Abbiamo apprezzato alcuni passaggi dell’intervento del sottosegretario Giro, soprattutto per quanto riguarda l’esigenza di emancipare la nostra rete estera  – conclude – ma alcuni aspetti dell’intervento, soprattutto sul futuro di alcune sedi e in particolar modo sul ruolo degli sportelli consolari, dovrebbero essere rimodulati in ragione del recente impegno del Governo”.

NESSUN COMMENTO

Comments