Italiani all’estero, rete consolare al collasso. Angelo Viro (MAIE), “è ora di dire basta!” [VIDEO]

Vicepresidente Casa de Italia di Santo Domingo, dirigente del Movimento Associativo Italiani all’Estero: “Basta allo smantellamento della nostra rete consolare, il Governo decida come vuole presentare l'Italia al mondo”

Angelo Viro

“Cari connazionali, negli ultimi anni abbiamo assistito a un continuo e constante smantellamento della rete consolare italiana nel mondo, con chiusure di Ambasciate, Consolati, Istituti di cultura e altre sedi di rappresentanza istituzionale. Il governo italiano deve decidere come vuole presentare l’Italia al mondo; il governo italiano deve decidere il ruolo che intende dare alle comunità italiane all’estero. Decidere la qualità dei servizi che vuole offrire attraverso la rete consolare italiana”. Lo dice Angelo Viro, vicepresidente della Casa de Italia di Santo Domingo e dirigente del Movimento Associativo Italiani all’Estero, in un video messaggio pubblicato su Facebook.

“Oggi – prosegue l’imprenditore di origine siciliane – per rinnovare un passaporto si parla di vari mesi. Lo stesso succede per una trascrizione di atto civile. Per una pratica di cittadinanza – sottolinea – occorrono diversi anni. I ritardi sono enormi per causa di mancanza di personale nelle nostre sedi consolari”.

“E’ ora di dire basta a tutto questo. Vi assicuro – conclude Viro – che come MAIE continueremo a batterci con tutte le nostre forze per ridare dignità agli italiani all’estero e all’Italia nel mondo”.

Comments