Repubblica Dominicana, sequestrato a Santo Domingo un milione di dollari falsi

Continua a preoccupare il traffico di dollari falsi nella Repubblica Dominicana. La polizia locale, insieme a ufficiali della Direzione Centrale di Investigazioni Criminali, ha sequestrato ieri, in una tipografica clandestina ubicata nel settore San Carlos della città di Santo Domingo, oltre un milione di dollari falsi. Non solo: la polizia ha trovato e sequestrato anche diversi assegni “taroccati”, di diverse banche, oltre a blocchi di ricette mediche per sostanze controllate: le ricette avevano tutte il timbro e il logo della Direzione Nazionale di Controllo di Droghe (DNCD).

Il sequestro è stato coordinato dalla Procura del Distretto Nazionale della capitale dell’isola caraibica. Diverse le persone arrestate: a finire in manette Diógenes Álvarez Brito, che realizzava i falsi, insieme ad una decina di persone, fra cui anche due donne.

In un comunicato stampa, la polizia ha spiegato: “E’ stato possibile individuare e smantellare la tipografia clandestina grazie ad un duro e costante lavoro di intelligenza investigativa”, e inoltre ha segnalato che in questi giorni si continua a lavorare per capire se altre persone sono coinvolte nella fabbricazione di dollari falsi. Dollari che sembra fossero destinati non solo al mercato di Caraibi e Centro America, ma anche a quello degli Stati Uniti.

NESSUN COMMENTO

Comments