Renzi: “Campagna elettorale lunare, nostri avversari scappano”

“Flat tax o reddito di cittadinanza? Niente di personale: c'è chi crede anche a Babbo Natale o alla Befana. Noi crediamo alla realtà. E la realtà ci dice che l'Italia sta cambiando”

Matteo Renzi nella sua enews torna a parlare del mancato confronto con alcuni dei suoi avversari politici. Non certo per mancanza di volontà da parte sua, com’è noto. Il segretario del Pd definisce “lunare” questa campagna elettorale e poi sottolinea: “Guardate i nostri avversari, che non a caso scappano da un confronto diretto”.

Berlusconi propone in diretta TV da Fazio di sbloccare il contratto alle forze dell’ordine e fare il riordino delle carriere, incurante del piccolo particolare che questa cosa l’abbiamo fatta noi negli ultimi due anni. Salvini si propone con la consueta eleganza per guidare il Paese scommettendo sulla vittoria al Sud, sperando che nessuno si ricordi che cosa ha detto per una vita lui del Sud”.

“Di Maio – continua Renzi – ha candidato truffatori, scrocconi di case popolari, no vax, falsi dichiarati, santoni o aspiranti tali e persino qualche finto eroe. Però fanno la morale a noi che abbiamo candidato mezzo Governo, da Gentiloni a Padoan; personalità della società civile come Paolo Siani o Lucia Annibali; amministratori e parlamentari uscenti competenti e qualificati. Lunare”.

“Noi continuiamo a investire sul buon senso”, prosegue Matteo Renzi, che si rivolge poi all’elettore “deluso, incerto, indeciso”, a lui “chiediamo di pensarci bene. A tutti chiediamo di conoscere il programma prima di decidere. Pensaci Italia. Pensaci bene. Pensaci se affidarti agli estremisti. Vogliono far credere che sono tutti uguali. Ma c’è una differenza abissale di concretezza e pragmatismo nelle cose che noi proponiamo e che propongono gli altri”.

Matteo Renzi, leader del Pd

“Del resto noi abbiamo dei risultati da portare, non solo promesse. Se poi gli italiani vogliono credere alla flat tax o al reddito di cittadinanza, niente di personale: c’è chi crede anche a Babbo Natale o alla Befana. Noi crediamo alla realtà. E la realtà ci dice che l’Italia sta cambiando”, sta crescendo.

In caso di vittoria del centrodestra, Renzi vede Salvini a palazzo Chigi e Berlusconi al Quirinale nel 2022. “Sono reduce da decine di incontri – prosegue il segretario del Pd – e vedo un clima di fiducia crescere giorno dopo giorno”. “Chiedo a tutti di darci una mano perche’ la sfida per il primo posto si giochera’ su qualche decimale di punto. E se il PD sara’ il primo partito, sara’ piu’ facile assicurare un futuro prospero all’Italia”. “E’ vero che Berlusconi punta al Quirinale per il 2022 – aggiunge Renzi – e’ vero che Salvini punta a fare il premier, ma quando hanno governato Forza Italia e Lega e’ finita con lo spread ai massimi, il Paese inginocchiato e il grido di dolore dell’intero sistema industriale”. L’invito, da parte del leader Pd, è di votare, appunto, “pensandoci bene”.

Comments