Renzi attacca il governo gialloverde, “state scherzando col fuoco”

L’ex premier e segretario Pd: “Credo che gli elettori di 5Stelle e Lega siano stati truffati da un governo che sta in piedi per le poltrone, ma che paga i conti con gli assegni a vuoto”

Foto Fabio Marras/LaPresse

Matteo Renzi, intervistato dal Messaggero, torna ad attaccare l’esecutivo gialloverde: “Questo governo scherza col fuoco”, dice l’ex presidente del Consiglio, secondo cui la “coesione sociale è a rischio”.

Renzi invita Salvini ad abbassare i toni, perché ormai è evidente che la sua “non e’ politica, ma body building verbale: alla fine pero’ il fisico e’ quello che e’ e in Europa se ne sono gia’ accorti”.

L’ex segretario del Partito Democratico è preoccupato per gli episodi di razzismo (“ci sono degli animali che sparano a persone solo per il colore della pelle diverso”) e afferma: “Il ministro dell’Interno deve essere il primo ad abbassare i toni. Con le provocazioni si sale nei sondaggi ma si mette a rischio la coesione sociale. Qui stanno scherzando sul fuoco, non e’ un modo di dire”.

Renzi è critico anche sul tema vaccini: “Il passo indietro sui vaccini e’ vergognoso, ma dentro ai 5stelle emerge finalmente il dissenso”. Per quanto riguarda il braccio di ferro con Bruxelles osserva: “Per il momento e’ solo una telenovela. Ci sono o no i soldi per eliminare la Fornero, fare la Flat tax e per il reddito di cittadinanza? Si’ o no? Se si’, facciano cio’ che hanno promesso. Se no, credo che gli elettori di 5Stelle e Lega siano stati truffati da un governo che sta in piedi per le poltrone, ma che paga i conti con gli assegni a vuoto”.

“Quanto all’atteggiamento con l’Europa, al momento sono chiacchiere. Noi abbiamo ottenuto flessibilita’ perche’ credibili grazie alle riforme, dal Jobs Act all’Anticorruzione. Loro con quale faccia si presentano? Con il decreto Di Maio che fa aumentare i disoccupati?”.

Matteo Renzi non smette di farsi sentire e di dire la sua pubblicamente. Lo fa come senatore semplice, oggi. Ma domani? A cosa punta l’ex capo del governo? E’ possibile che l’autunno ci possa riservare qualche sorpresa…