Regionali, Salvini: ‘se Berlusconi sceglie Ncd in Campania io non ci sono’

Northern League leader Matteo Salvini, gives a press conference at the foreign press headquarters in Rome on October 7, 2014 AFP PHOTO/VINCENZO PINTO

"Il Pd ha fretta e il 27 aprile porta in Parlamento la legge elettorale. Invece di accelerare su queste ‘cavolate’, dovrebbero portare subito in discussione il superamento della legge Fornero. Proprio questo chiederò al Presidente della Repubblica". Lo ha scritto su Facebook il leader della Lega. "Siete d’accordo?", ha chiesto ai suoi simpatizzanti.
E ancora: "Renzi dice che l’Italia è ripartita e le famiglie sono più ricche. Che dite?".

Sempre su Facebook Salvini attacca il conduttore di ‘Servizio pubblico’ in onda su La7: "Leggo che Santoro ieri sera ha detto alla tivu’ che gli italiani ‘si faranno fottere da Salvini, robot vibratore che ripete ‘A casa Renzi, A casa i musulmani, A casa il governo…’. Forse è meglio ‘A casa Renzi, ma insieme a lui anche Santoro’".

"A me – ha detto poi Salvini ospite stamani di Agorà commentando la copertina che il Venerdì di Repubblica gli ha dedicato – ditemi tutto, le mezze stagioni non piacciono. Ditemi tutto ma non democristiano, ho tanti difetti ma non quello di tirare a campare, di accontentarmi. Non mi piacciono le mezze stagioni".

Sempre ad Agorà il leader del Carroccio ha parlato di alleanze in vista delle Regionali: "Se Berlusconi sceglie di allearsi con Ncd in Campania, io non ci sono. Per quanto riguarda il Veneto invece, se Forza Italia vorra’ sostenere il progetto di Luca Zaia per i prossimi 5 anni, e’ la benvenuta".

CATTANEO (FI), SALVINI VADA DA B E SI DECIDA "Il tempo per stabilire le alleanze nel campo del centro-destra ormai e’ scaduto. Dobbiamo concentrarci sulla campagna elettorale ora. Salvini vada da Berlusconi. Si parli di tutto e si esca con una decisione finale sulle alleanze e sui candidati. Il piu’ grande favore che possiamo oggi fare a Renzi e’ andare divisi alle sempre piu’ vicine regionali. Tra alleati il valore importante e’ la lealta’. Noi vogliamo essere leali con Zaia che ha governato bene, ma anche Salvini sia leale con noi sul tema delle alleanze e sulla scelta equilibrata dei candidati in tutte le regioni". Lo dichiara in una nota Alessandro Cattaneo, membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e Responsabile Formazione del partito. 

NESSUN COMMENTO

Comments