Referendum, sondaggio Ixè-Agorà: prevale il Sì, ma pesano gli indecisi

Secondo un sondaggio Ixè per Agorà Estate (Raitre), il Partito Democratico aumenta dello 0,2% passando al 31,4%. Cresce anche la Lega Nord, dello 0,3%. Tutti gli altri partiti sono in lieve calo. Secondo lo stesso sondaggio, nell’ipotesi di ballottaggio il Movimento 5 Stelle avrebbe sempre la meglio con gli altri partiti: otterrebbe il 54% rispetto al 46% del Pd, ma con il centrodestra la vittoria sarebbe ancora più netta, 60% rispetto al 40%. Il Partito Democratico avrebbe invece la meglio contro un’eventuale coalizione di centrodestra, 55% a 45%.

Continua il trend positivo del governo Renzi, che anche questa settimana aumenta di un punto arrivando al 30%. Restano il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, i leader italiani nei quali viene riposta la fiducia maggiore. Guadagna un punto Matteo Renzi, cosi’ come Luigi Di Maio e Giorgia Meloni. Un balzo avanti di due punti, invece, per Beppe Grillo che passa dal 22% della scorsa settimana al 24% della rilevazione odierna.

L’EDITORIALE Portiamo a casa le riforme, prima che ci ripensino

Per quanto riguarda il referendum costituzionale d’autunno, il 44% degli italiani che intendono recarsi alle urne per votare per la Riforma Costituzionale dirà sì al referendum. Il 38% invece intende esprimersi contro la riforma.

Sell’esito finale, tuttavia, pesa il 18% per cento degli intervistati che pur avendo intenzione di votare non ha ancora deciso tra il Si’ e il No. Al momento gli italiani che andranno a votare, secondo la rilevazione, sono meno della meta’ (il 49%). Quelli che hanno gia’ deciso di non votare sono il 35%, mentre gli incerti – in questo caso – sono il 16%. Sui due dati riguardanti l’incertezza pesa probabilmente un altro aspetto messo in luce dal sondaggio: il 59% degli italiani intervistati dichiara infatti di non conoscere i contenuti del Referendum Costituzionale, mentre solo il 39% dichiara di essere sufficientemente informato. Il 2% infine non sa valutare il proprio grado di informazione.

NESSUN COMMENTO

Comments